Studentessa scomparsa da 7 giorni, la mamma di Andrea Sophia: ‘Ti prego, torna’

Sette lunghi giorni, una settimana interminabile. Senza notizie, nemmeno un indizio a cui aggrapparsi. Della studentessa Andrea Sophia Lugani, 14 anni, residente a Crevacuore (Biella), fuggita portando con sé il suo cagnolino Ginger, si sono perse le tracce. E non si hanno notizie nemmeno del fidanzatino di Andrea Sophia, un diciassettenne che vive a Varallo e le cui generalità al momento non sono state rese note dagli investigatori dell’Arma, per volere della famiglia.

 

L’ultimo avvistamento della coppietta risalirebbe a martedì scorso, alla stazione dei treni di Novara. Lo ha riferito una ragazza che ha contattato la famiglia Lugani dopo la notizia della scomparsa diffusa dai media. Da allora, il nulla.

GENITORI DISTRUTTI

La mamma di Anna Sophia, Cinzia Bardone, dipendente nel laboratorio analisi in una tintoria di Ponzone, è insonne da giorni: «Ditelo che siamo poveri genitori distrutti, disposti a qualsiasi cosa purché nostra figlia torni a casa». La famiglia di Andrea Sophia è conosciuta in paese: l papà Fabio, dipendente del gruppo Zegna, nel 2014 era anche stato candidato alle elezioni comunali.

Andrea Sophia fino allo scorso giugno aveva frequentato le scuole medie del paese, appena dietro casa, e lunedì mattina si era presentata sui banchi dell’istituto Alberghiero di Varallo per il primo giorno delle superiori. «Mio marito l’ha vista, per l’ultima volta, salire sull’autobus per Varallo alle 7 del mattino». All’Alberghiero risultava presente alle lezioni. «Tornata a casa – prosegue in lacrime la mamma – ha salutato attorno alle 14,30 del pomeriggio di lunedì la nonna, di 90 anni. Quando noi siamo tornati dal lavoro, lei non c’era già più».

L’APPELLO

Cinzia Bardone si rivolge, disperata, alla figlia: «Torna a casa». E aggiunge: «Anche se è stata una ragazzata siamo disposti ad accoglierla, faremo di tutto per aiutarla e per fare in modo che possa essere felice, se sarà il caso cambieremo vita».

I genitori di Andrea Sophia stamane, alle 11, saranno negli studi di Torino per registrare un appello da diffondere attraverso la trasmissione «Chi l’ha visto». Secondo la madre i motivi sarebbero riconducibili a «una classica fuga d’amore». Andrea Sophia e il diciassettenne di Varallo avevano iniziato a frequentarsi lo scorso febbraio, una relazione che fa presumere non avesse trovato il pieno consenso nei familiari.






Nel suo diario la ragazza aveva scritto un itinerario: da Borgosesia a Novara, poi il passaggio da Alessandria e l’arrivo a Genova. «Io e mio marito – aggiunge Cinzia Bardone – stiamo pensando di recarci a Genova, è l’unico indizio che abbiamo. Aveva condiviso anche sui social network l’organizzazione di un rave party in Liguria».

Ma possibile che nessuno si sia accorto di questi ragazzini? Come hanno mangiato in questi giorni? «Da casa sono spariti solo un piumone, coperte e alcuni vestiti – dice la madre -. Oltre al cagnolino, un meticcio marrone a pelo corto».

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome