Spari contro l’auto di Don Luigi Merola. Solidarietà dai Papaboys

luigi-merola-300x225Sono stati sparati la scorsa notte, da ignoti, due colpi di arma da fuoco nell’automobile di don Luigi Merola, il prete anticamorra di Napoli. Da parte dell’Associazione Nazionale Papaboys giunga a Don Luigi la massima solidarietà accompagnata da una particolare preghiera. L’auto di Don Merola era parcheggiata nei pressi della casa di Merola a Marano. Negli ultimi tempi il parroco molto attivo con la fondazione “A voce de creature”, ha ricevuto diverse intimidazioni di stampo camorristico.  Sull’episodio indagano i carabinieri della Compagnia di Giugliano.

Al fianco di Don Luigi abbiamo realizzato 3 edizioni del Premio per la Legalità organizzato proprio dalla nostra Associazione, Sede Regionale della Campania: una iniziativa a favore della legalità e contro tutte le mafie.

Il 23 maggio 2008 il vice presidente dei Ppaboys Massimo Manzolillo dichiarava: E’ passato poco più di un mese da quando don Luigi Merola, premiato alla Festa della Legalità promossa dalla nostra associazione dei Papaboys a Teggiano (SA), comunicò ai presenti un messaggio di morte ricevuto tramite sms che diceva: “Tu mi conosci sono un soldato del clan. Sto lavorando per te. Ti ammazzerò e ti porterò a pezzi dinanzi la chiesa di Forcella (…). Al tempo anche Saviano era stato nuovamente minacciato. Come Papaboys parti’ l’appoggio incondizionato alla raccolta firme dal blog del quotidiano “La Repubblica”.

“Prima le minacce a don Luigi Merola, ora sotto tiro c’è Roberto Saviano. I massimi esponenti della legalità campana già costretti a vivere sotto scorta per la coerenza dei loro impegni, ora vengono minacciati di morte. Ritengo da Papaboys – dichiarò all’epoca Manzolillo – che gli associati tutti, sono vicini a questi due piccoli grandi uomini, ma dobbiamo dimostrarlo in qualche modo; non dico di scendere in piazza, o gridare dalle finestre il nostro NO alla camorra, non atti di eroismo inutile, vi chiedo solo una firma nel blog preparato da La Repubblica.

Oggi il blog non c’è più, ci sono ancora i Papaboys, la nostra preghiera e la nostra totale solidarietà.

Don Luigi ospite al premio Legalità dei Papaboys in Campania a Teggiano
Don Luigi ospite al premio Legalità dei Papaboys in Campania a Teggiano

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome