Si chiude oggi a Gerusalemme l’Anno della Fede in Terra Santa

fouad-twal-gerusalemmeGERUSALEMME – Con una settimana d’anticipo rispetto alle celebrazioni solenni che avranno luogo in Vaticano domenica 24 novembre, si è chiuso ufficialmente oggi a Gerusalemme l’Anno della Fede, con una cerimonia in più lingue al Monte del Precipizio, presieduta dal Patriarca dei Latini, mons. Fouad Twal. L’evento è stato fatto coincidere con la Giornata internazionale della Fede e per l’occasione saranno visitabili tutti i Luoghi Santi di Nazareth e sarà possibile partecipare a una fiaccolata diretta verso la Basilica dell’Annunciazione. La giornata è stata organizzata dalle Chiese cattoliche di Terra Santa in collaborazione con la Custodia francescana, ma anche il governo – come riferiva tempo fa alla Fides il vicario patriarcale del Patriarcato di Gerusalemme dei Latini, mons. William Shomali – si è molto adoperato affinché il luogo fosse in grado di accogliere 60mila fedeli appartenenti a varie comunità internazionali. Così, dunque, si sta chiudendo in Terra Santa l’Anno della Fede indetto da Benedetto XVI e vissuto come “un tempo di particolare riflessione per favorire una sempre più piena conversione a Dio” nella città in cui l’Incarnazione di Cristo ha avuto inizio. Infine a Nazareth, sempre nella giornata di oggi, è previsto l’evento “In Terra Santa da Maria Sua Madre” a cura dell’Ufficio nazionale israeliano del Turismo.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome