Santa Messa di Papa Francesco per tutti i fedeli defunti. Sabato 2 novembre 2019 LIVE TV dalle h. 15.55

Santa Messa di Papa Francesco per tutti i fedeli defunti. Sabato 2 novembre 2019 LIVE TV dalle h. 15.55

.

Dalle Catacombe di Priscilla a Roma, Santa Messa presieduta da Papa Francesco in commemorazione di tutti i fedeli defunti

LIVE TV dalle h. 15.55: buona visione!

Al termine della diretta con il Vatican Media Center il video resterà disponibile in questo spazio di PAPABOYS WEB TV per la successiva visualizzazione.


Papa alle Catacombe di Priscilla: per ricordare chi ha camminato prima di noi

“Oggi ricordiamo coloro che hanno camminato prima di noi, nella speranza di incontrarci, di arrivare dove c’è l’amore che ci ha creati e ci aspetta: l’amore del Padre”. Così il Papa nel tweet del giorno dedicato alla commemorazione dei defunti. Francesco ha scelto di celebrare oggi la Messa in uno dei luoghi più antichi della testimonianza cristiana: le Catacombe di Priscilla. “Una esortazione e insieme una conferma” commenta il direttore della Biblioteca dell’Istituto Patristico Augustinianum

Gabriella Ceraso – Città del Vaticano per Vaticannews.va

Uno dei più grandi luoghi di sepoltura dei primi cristiani di Roma, la “regina catacumbarum”: così era chiamato in tutti i documenti topografici e liturgici antichi, il cimitero dei martiri che sorge sulla Via Salaria, la Catacomba di Santa Priscilla. Qui, oggi pomeriggio alle 16.00, Papa Francesco, come annunciato ieri al termine della recita dell’Angelus, si recherà in macchina per celebrare l’Eucarestia nel giorno che la Chiesa dedica alla commemorazione dei fedeli defunti. 

L’anno scorso il Pontefice trascorse questa giornata al cimitero Laurentino con la toccante sosta davanti alle tombe dei bimbi, quelli scomparsi prematuramente per malattie o incidenti e quelli mai nati, il cosiddetto “Giardino degli angeli”. In precedenza per tre anni consecutivi, nel 2013, 2014 e 2015, aveva celebrato la Messa all’ingresso del cimitero monumentale del Verano. Nel 2016 aveva scelto la celebrazione a Prima Porta, nel 2017 invece si era recato in visita al cimitero americano di Nettuno, dove sono sepolti i soldati statunitensi caduti in Italia durante la seconda guerra mondiale, e poi al Sacrario delle Fosse Ardeatine.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome