Sai cos’è l’abitino di San Domenico Savio?

L’abitino di Domenico Savio è un piccolo scapolare di fede e di devozione, confezionato sul modello dell’abitino che il giovane Santo mise al collo della propria madre molto ammalata e sofferente a causa di gravi problemi avuti durante l’ultima gravidanza. Ella, per intercessione della Vergine, guarì miracolosamente e diede alla luce Caterina.

Abitino-S-Domenico-Savio-2

Domenico, prima di morire, raccomandò a sua madre di conservare l’abitino con cura e di prestarlo a coloro che versavano in condizioni pericolose.

Il coro di voci che si uniscono a ringraziare San Domenico Savio è quello delle madri, dei genitori, dei fanciulli e dei malati, che si sono rivolti a Lui affinché intercedesse per loro presso il Padre: sono coloro che hanno portato con fede l’abitino benedetto, che hanno pregato e con gioia hanno ricevuto la Grazia tanto desiderata.

Tutti possiamo rivolgerci al giovane Santo quando sentiamo la necessità di avere un amico accanto che ci sostenga nei momenti più difficili della vita, perché ci aiuti e ci dia speranza quando ne abbiamo maggior bisogno.

san domenico savio

Domenico Savio aiuti sempre chi si rivolge a Lui nella preghiera e nella fede, porti il sorriso nelle famiglie desolate, asciughi le lacrime delle madri in pena, inondi di gioia le culle. Spanda luce di speranza nelle cliniche, negli ospedali e nelle case di maternità. Protegga il corpo da ogni sorta di mali e di pericoli. Custodisca le anime nella via del Cielo.

L’Abitino è, dunque, un mezzo per impetrare le grazie del Signore mediante l’intercessione di San Domenico Savio. Non basta perciò portare l’abitino come fosse un amuleto (o un portafortuna): per ottenere i celesti favori è necessario pregare con fede, frequentare i Santi Sacramenti della Confessione e della Comunione e vivere cristianamente.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome