Sacerdote ucciso a Quito: aveva mani e piedi legati. E’ giallo!

Padre Arturo Pozo, 62 anni, è stato trovato morto dal nipote nella sua casa nella zona nord della capitale

Sono ancora in corso le indagini per stabilire le cause della morte violenta del sacerdote ecuadoregno Arturo Pozo, di 62 anni.

sacerdote ucciso quito

Il corpo del religioso è stato rinvenuto il 9 ottobre nel suo appartamento in un quartiere nel nord della capitale senza segni evidenti di contusioni o ferite ma riverso prono e con mani e piedi legati.

La polizia scientifica – informa il blog ‘Il Sismografo’ – non ritiene che si sia trattato di una rapina sfociata in omicidio, in quanto nella stanza sono stati ritrovati tutti i beni del sacerdote, compresa la borsa delle offerte. Come risulta dal sito dell’arcidiocesi di Quito, padre Pozo faceva parte del clero della parrocchia San Juan de la Vicaría Santa Mariana de Jesús, ed era molto noto e ben voluto dai parrocchiani.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome