Rapporto Lunacek: firma la petizione!

Molto preoccupante ciò che avviene in Europa. La battaglia contro l’uomo continua senza sosta. Nel cuore della civiltà, in tutti i modi si cerca di promuovere la cultura della morte come risposta alle esigenze del popolo. Il decadimento umano annebbia la vista e la ragione. La vita non è proprietà privata da usare a piacimento. Fino a quando l’uomo verrà mercificato in base alla sua produttività, precipiteremo sempre di più nell’abisso della morte. Non appena subita la disfatta del Rapporto Estrela, i parlamentari europei di estrema sinistra hanno cominciato subito a lavorare sulla loro prossima iniziativa, il “rapporto Lunacek”. Con il vostro aiuto, com’é stato per il Rapporto Estrela possiamo respingere anche questo progetto. Il 3 febbraio, il Parlamento Europeo sarà chiamato a votare sul cosiddetto Rapporto Lunacek, ufficialmente conosciuto come “la roadmap europea contro l’omofobia e le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e l’identità di genere” (2013/2183). Adottato dalla Commissione parlamentare europea per i diritti civili (LIBE), il Rapporto Lunacek rappresenta un sorprendente e spudorato tentativo degli attivisti LGBT per stravolgere il senso di ciò che si intende per diritti umani fondamentali. Tuttavia, l’opinione della Commissione LIBE non riflette affatto l’opinione di tutti i membri del Parlamento. ll Rapporto Lunacek impone i “Principi Yogyakarta” come ordinamento giuridico dell’Unione Europea. Nei principi Yogyakarta, gli attivisti LGBT affermano falsamente che “i diritti speciali per i gay sono compresi nei diritti umani universali” e che tutti i 120 diritti speciali per la comunità gay devono essere imposti al fine di soddisfare a livello internazionale i requisiti di diritti umani riconosciuti. Il Rapporto Lunacek impone una radicale reinterpretazione e manipolazione dei diritti umani. Ma vediamo concretamente. Il relatore, Ulrike Lunacek, attivista LGBT e femminista, membro del Parlamento Europeo (e del partito dei Verdi austriaco), e vicepresidente dell’intergruppo per i Diritti LGBT. Nel 2013 la Lunacek propose insieme ad altri un emendamento che tentava di legittimare la pedofilia invocando la necessità di una “educazione sessuale interattiva e libera da taboo” per i bambini. Qual’è il fine della Roadmap dell’Unione Europea? Le finalità create per supportare l’esistenza della UE Roadmap traggono pesantemente in inganno. L’attuale UE Roadmap esiste solamente per proteggere i diritti delle persone con disabilità. Ma la lobby LGBT sta tentando di pervertire l’intento originale della Roadmap non usandola per stabilire trattamenti equi, ma piuttosto per conferire privilegi speciali. È sconcertante vedere come la lobby LGBT stia velocizzando la propria agenda a spese delle persone con disabilità. Se tieni alla vita, clicca il link qui sotto e firma la petizione:

http://www.citizengo.org/it/3268-no-al-rapporto-lunacek-lunacekno

a cura della Redazione Papaboys

 

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome