Pubblicità
HomeNewsItaliae et EcclesiaQuando a suor Caterina apparve Maria: "Era la Vergine in carne ed...

Quando a suor Caterina apparve Maria: “Era la Vergine in carne ed ossa!”. Le parole della santa al confessore

ERA LA VERGINE IN CARNE ED OSSA!

Agli inizi del 1832, quando si cominciò a parlare delle Apparizioni, P. Aladel, confessore di suor Caterina, recatosi a Reully, fu circondato dalle suore e tempestato di domande. Era presente anche suor Caterina. Il Padre riferisce: “Come rispondere senza tradire la suora? Confidando nell’aiuto di Maria SS. raccontai semplicemente il prodigio e ammirai ciò che accadeva sotto i miei occhi.
La buona suora che io temevo di gettare nel turbamento, seppe conservare il suo atteggiamento naturale, anzi, seppe unirsi anche alla conversazione con la stessa libertà delle altre, come se si stesse parlando di un’altra persona.
Allora mi sembrò che il segreto conservato fra noi due fosse proprio gradito a Dio e che Egli benedicesse l’umiltà del silenzio nel quale suor Caterina si rifugiava e si nascondeva”.
Santa Caterina Labouré: vita e preghiera
Santa Caterina Labouré: vita e preghiera
Un giorno, durante la ricreazione, una suora disse che forse la suora delle apparizioni doveva aver visto un quadro e non realmente la Vergine. Suor Caterina, in genere così silenziosa, replicò improvvisamente con convinzione:
“Mia cara sorella, la suora che ha visto la SS. Vergine l’ha vista in carne ed ossa, come siamo voi ed io!”.
E rientrò nel suo silenzio. Il fatto colpì le presenti, ma poi nessuno ci fece più caso, fino ai processi per la beatificazione. Fu solo sei mesi prima della morte che il velo sul suo segreto fu tolto, da suor Caterina stessa che, dopo aver chiesto il permesso alla Madonna, rivela tutto alla sua Superiora per ricordare i desideri di Maria e morire così in pace, certa di aver compiuto fedelmente la sua missione: far eseguire una statua della Vergine del globo e un altare sul luogo dell’apparizione, e non cambiare mai il modello della Medaglia, perché così l’aveva voluta la Madonna.
Pio XI, il giorno dopo la Beatificazione, il 23 maggio 1933, concludeva così il suo discorso: “Noi non conosciamo (forse c’è, ma noi confessiamo la nostra ignoranza) un esempio più meraviglioso di vita nascosta di quest’anima di cui tutti parlavano durante la vita e che per tanti anni ha saputo rimanere nell’ ombra, nascosta con Maria e Gesù”.

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
10,160FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

mons. aldo giordano

Monsignor Aldo Giordano morto di Covid, il nunzio apostolico Ue era...

È deceduto oggi a Lovanio, dopo una lunga degenza ospedaliera, mons. Aldo Giordano: dal maggio scorso era nunzio apostolico della Santa Sede presso l’Unione...