Home News Caritas et Veritas PRONTO SOCCORSO DELL'ANIMA IN TEMPO DI CORONAVIRUS

PRONTO SOCCORSO DELL’ANIMA IN TEMPO DI CORONAVIRUS

“Non è il tempo del tuo giudizio, ma del nostro giudizio: il tempo di scegliere che cosa conta e che cosa passa, di separare ciò che è necessario da ciò che non lo è. È il tempo di reimpostare la rotta della vita verso di Te, Signore, e verso gli altri” (Papa Francesco)

Caro fratello, cara sorella in questo tempo di prova è fondamentale fare una revisione di vita e non farsi prendere dal “panico spirituale” e sprovvisti per alimentare non solo il corpo, ma anche la nostro anima. Dieci consigli che possono servire come bussola per orientare la barca della nostra anima che si trova nella tempesta del mondo:

1. NON E’ LA FINE DEL MONDO: Il Vangelo, che come cristiani deve essere il nostro
testo di riferimento e di fede, dice che la fine del mondo neanche gli angeli del Signore
sapranno l’ora e il tempo. Tanti apocalittici e paurosi dicono che sono arrivati gli ultimi
tempi…io da credente non ci credo. Il mondo doveva finire nel medioevo, al tempo della
peste nera, alle guerre mondiali, ai vari terremoti o secondo il calendario Maja il 21
dicembre del 2012, ma non è ancora finito e non finirà adesso. Il tuo mondo finisce quando
smetti di pregare, di amare e di dare un senso alla tua vita.

Angelo
Angelo di Dio prega per me!

2. NON AVER PAURA: “Non aver paura” è la frase che Dio dice all’uomo nella Scrittura per ben 365 volte, quasi una per ogni giorno dell’anno, ma è anche la frase per le grandi missioni divine, pensiamo alla Vergine Maria che diventa Madre di Dio, grazie a queste parole dell’angelo. Adesso risuonano con un sapore diverso le prime parole del pontificato di san Giovanni Paolo II: “Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo!”. Poi
penso che non basta la paura collettiva che c’è giustamente dal virus, aggiungiamo anche
messaggi apocalittici e catastrofici. Noi cristiani siamo chiamati ad infondere fiducia e
speranza. La luce del Risorto deve illuminare anche questo periodo di buio del mondo
intero. Forza e coraggio! La Madonna, come tutte le mamme che ci rassicurano, vuole la
nostra salvezza e anche Lei con noi dirà: “Figlio mio, figlia mia andrà tutto bene. Abbi
fede!”.

3. PREGA: Il Signore ci chiede di pregare “sempre”, non solo nel tempo di prova, ma sempre, dovunque e comunque. La preghiera è vera bomba atomica ed è l’antivirus più potente, scaccia la paura, l’ansia e allontana il male. Smettere di pregare è fare il gioco del diavolo che vuole seminare zizzania, confusione, paura, indifferenza, distruzione e odio. Bisogna pregare tanto, affinché i ricercatori trovino medicine e vaccini per dare una soluzione a questa pandemia mondiale.

4. CALMA E CREA COMUNIONE: Ci vuole “calma e sangue freddo”, cercare ciò che ci
unisce e non ciò che ci divide all’interno delle famiglie e delle comunità. Papa Francesco in
una sua omelia ci ricordava: “Preghiamo per le famiglie perché non perdano la pace in
questo momento e riescano a portare avanti tutta la famiglia con fortezza e gioia”.

5. UTILIZZA BENE IL TEMPO: Uno scrittore David Grossman alcuni giorni fa diceva
questo:“ci sarà chi comincerà a credere in Dio e chi smetterà di credere in lui. La presa di
coscienza della fragilità e della caducità della vita spronerà uomini e donne a fissare nuove
priorità. A distinguere meglio tra ciò che è importante e ciò che è futile. A capire che il
tempo — e non il denaro — è la risorsa più preziosa. Ci sarà chi, per la prima volta, si
interrogherà sulle scelte fatte, sulle rinunce, sui compromessi. Sugli amori che non ha osato amare. Sulla vita che non ha osato vivere”. Il tempo è un dono di Dio, utilizzalo per pensare cose belle per gli altri, creare cose nuove, per buone letture e per telefonare, magari a persone che non senti da tanto tempo.

6. DONA CORAGGIO E CONSOLAZIONE: Dona con tutti i mezzi che hai coraggio e
consolazione a tutte le persone che sono in prima linea. Tempo di generosità

7. PERDONA: E’ tempo favorevole per donare il perdono a chi abbiamo offeso, questa vita è di passaggio cosa resta? Pensiamo a tutte le relazione spezzare e frantumante anche grazie al nostro egoismo. Chi perdona libera prima se stesso dalle catene dell’odio. Il silenzio, il perdono e la gioia sono i tre più grandi esorcismi contro il male.

8. RICORDA TUTTI I DEFUNTI: Nella preghiera ricorda tutte le vittime del coronavirus,
ma anche tutti i defunti della tua famiglia.

9. TUTTO E’ GRAZIA!: I Santi esclamavano spesso questa frase: “Tutto è grazia!”, cioè
tutto è dono di Dio e non ci appartiene. San Paolo ci ricorda che: “Siamo infatti tribolati da
ogni parte, ma non schiacciati; siamo sconvolti, ma non disperati; perseguitati, ma non
abbandonati; colpiti, ma non uccisi (2 Cor 4,8-9). Dio trae dal male il bene, dal letame i
fiori, dalla morte la vita.

Vergine del Silenzio, si avvera il sogno di Papa Francesco sorgerà il primo Santuario a Lei dedicato
Vergine del Silenzio, si avvera il sogno di Papa Francesco sorgerà il primo Santuario a Lei dedicato

10. INVOCA LA MADONNA!

PREGHIERA ALLA VERGINE DEL SILENZIO IN TEMPO DI CORONAVIRUS

O Maria, Vergine del Silenzio, aiutaci a fermarci in preghiera, per rimettere a posto la nostra anima e fare ordine nella nostra vita.
O Maria, Vergine del Silenzio, insegnaci a rientrare dentro di noi, per scoprire nel nostro cuore: il santuario più’ importante e il meno visitato sulla terra.
O Maria, Vergine del Silenzio, aiutaci a non sparlare degli altri e non usare parole che possano offendere e ferire il nostro prossimo. Donaci parole di pace, di conforto e di speranza.
O Maria, Vergine del Silenzio, donaci il discernimento nell’usare il nostro tempo nella creatività e nel fare il bene in forme diverse, in modo particolare consolando con telefonate e messaggi gli altri.
O Maria, Vergine del Silenzio, liberaci dall’eccesso di comunicazione di questo periodo, in modo particolare dalla paura e dai messaggi apocalittici e catastrofici.
O Maria, Vergine del Silenzio, donare una vera “crisi” di coscienza, perché possa essere un tempo opportuno di revisione di vita e di conversione personale forte e seria.
O Maria, Vergine del Silenzio, cambiaci gli occhi, trasformaci il cuore, fa che Pilato che si lava le mani per la morte del Tuo Figlio, non sia il modello “per lavarci le mani” davanti alla morte di tanti nostri fratelli e sorelle.
O Maria, Vergine del Silenzio, aiutaci ad ascoltarci profondamente e donaci la docilità del cuore per fare in ogni momento la volontà di Dio.
O Maria, Vergine del Silenzio, sotto il tuo manto, buttiamo tutti i nostri odii, le invidie, i rancori, i rimorsi e le cattiverie. Donaci di essere degli autentici testimoni di luce e di misericordia.
O Maria, Vergine del Silenzio, sii il nostro canto, perché tu sei la donna del futuro e solo tu puoi aprirci il cammino. Amen

fra Emiliano Antenucci

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,924FansLike
17,708FollowersFollow
9,705FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

italia dati terapia intensiva 28 aprile 2020

Coronavirus, 300 contagi in Italia nelle ultime 24 ore. I morti...

In Italia i nuovi casi di coronavirus sono 300, di cui 148 in Lombardia, mentre si registrano altre 92 vittime (34 in Lombardia, dove sono state...