Parlamentari del Partito Popolare Europeo candidano Papa Francesco al Sakharov

Niente-Appartamento-Pontificio-per-Papa-FrancescoBRUXELLES – ”Da lunedì 26 agosto inizieremo a raccogliere le firme dei parlamentari europei di tutti gli schieramenti politici e di tutti i paesi aderenti all’Ue che desiderano aderire alla nostra iniziativa di assegnare il premio Sakharov a Papa Francesco”. Lo annunciano in una nota congiunta gli eurodeputati del Ppe Enzo Rivellini e Potito Salatto. Il Sakharov per la libertà di pensiero, istituito dall’Europarlamento nel 1988, viene assegnato ogni anno, dopo una preselezione dei candidati e poi un voto finale dell’Aula, a chi ha dedicato la vita alla lotta per i diritti umani. Tra i vincitori, Nelson Mandela, le madri di Plaza de Mayo, il dissidente cubano Guillermo Farinas, e il regista iraniano Jafar Panahi. ”Il premio, autorevole e significativo – aggiungono gli eurodeputati – viene assegnato alle personalità che meglio si sono distinte per aver promulgato i valori fondanti dell’Europa.

Nei pochi mesi del suo pontificato, Papa Francesco ha risvegliato i sentimenti migliori di tutti e con semplicità ma grande umanità e autorevolezza è riuscito ad avviare un percorso di pace e fratellanza che entusiasma fedeli e non”. Per questo, concludono, ”crediamo che nessuno possa mettere in dubbio la grandezza di questo percorso e siamo certi che il premio Sakharov sarà riconosciuto al Santo Padre all’unanimità. L’assegnazione del premio sarà anche l’occasione per ospitarlo e ascoltare i suoi insegnamenti dall’interno del Parlamento Europeo di Strasburgo”.(ANSA).

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome