Papa Francesco: Mi sono iscritto alla GMG 2016 in Polonia. Preghiera per padre Paolo Dall’Oglio

Papa Francesco: Mi sono iscritto alla GMG 2016 in Polonia e poi ricorda padre Paolo Dall'Oglio e i vescovi ortodossi rapiti in Siria.

Cari fratelli e sorelle, oggi si aprono le iscrizioni per la trentunesima Giornata Mondiale della Gioventù, che si svolgerà l’anno prossimo in Polonia. Ho voluto aprire io stesso le iscrizioni" (...) (il Papa insieme a due raggazi che portano un tablet clicca) e prosegue: "Ecco mi sono appena iscritto come pellegrino mediante il dispositivo elettronico. Celebrata durante l’Anno della Misericordia, questa Giornata sarà, in certo senso, un giubileo della gioventù, chiamata a riflettere sul tema «Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia» (Mt 5,7). Invito i giovani di tutto il mondo a vivere questo pellegrinaggio sia recandosi a Cracovia, sia partecipando a questo momento di grazia nelle proprie comunità."  *** Tra qualche giorno ricorrerà il secondo anniversario da quando, in Siria, è stato rapito padre Paolo Dall’Oglio. Rivolgo un accorato e pressante appello per la liberazione di questo stimato religioso. Non posso dimenticare anche i Vescovi Ortodossi rapiti in Siria e tutte le altre persone che, nelle zone di conflitto, sono state sequestrate. Auspico il rinnovato impegno delle competenti Autorità locali e internazionali, affinché a questi nostri fratelli venga presto restituita la libertà. Con affetto e partecipazione alle loro sofferenze, vogliamo ricordarli nella preghiera. (Il Papa e i fedeli recitano un'Ave Maria) Saluto tutti voi, pellegrini provenienti dall’Italia e da altri Paesi. Saluto il pellegrinaggio internazionale delle Suore di San Felice, i fedeli di Salamanca, i giovani bresciani che stanno svolgendo un servizio presso la mensa dei poveri della Caritas di Roma, e i giovani di Ponte San Giovanni (Perugia).  Il Papa ricorda che la Chiesa celebra i santi Gioacchino e Anna, genitori di Maria, i nonni di Gesù, e quindi ringrazia tutti i nonni. Chiede a tutti un saluto e un applauso per tutti i nonni. A tutti auguro buona domenica. E non dimenticatevi di pregare per me. Buon pranzo. Arrivederci!
Papa Francesco dopo l’Angelus: Mi sono iscritto alla GMG 2016 in Polonia e poi ricorda padre Paolo Dall’Oglio e i vescovi ortodossi rapiti in Siria. Un appello per la loro liberazione

Cari fratelli e sorelle,

Oggi si aprono le iscrizioni per la trentunesima Giornata Mondiale della Gioventù, che si svolgerà l’anno prossimo in Polonia. Ho voluto aprire io stesso le iscrizioni” (…) (il Papa insieme a due raggazi che portano un tablet clicca) e prosegue: “Ecco mi sono appena iscritto come pellegrino mediante il dispositivo elettronico. Celebrata durante l’Anno della Misericordia, questa Giornata sarà, in certo senso, un giubileo della gioventù, chiamata a riflettere sul tema «Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia» (Mt 5,7). Invito i giovani di tutto il mondo a vivere questo pellegrinaggio sia recandosi a Cracovia, sia partecipando a questo momento di grazia nelle proprie comunità.”

Papa Francesco: Mi sono iscritto alla GMG 2016 in Polonia e poi ricorda padre Paolo Dall'Oglio e i vescovi ortodossi rapiti in Siria.

Tra qualche giorno ricorrerà il secondo anniversario da quando, in Siria, è stato rapito padre Paolo Dall’Oglio. Rivolgo un accorato e pressante appello per la liberazione di questo stimato religioso. Non posso dimenticare anche i Vescovi Ortodossi rapiti in Siria e tutte le altre persone che, nelle zone di conflitto, sono state sequestrate. Auspico il rinnovato impegno delle competenti Autorità locali e internazionali, affinché a questi nostri fratelli venga presto restituita la libertà. Con affetto e partecipazione alle loro sofferenze, vogliamo ricordarli nella preghiera. (Il Papa e i fedeli recitano un’Ave Maria)

Saluto tutti voi, pellegrini provenienti dall’Italia e da altri Paesi. Saluto il pellegrinaggio internazionale delle Suore di San Felice, i fedeli di Salamanca, i giovani bresciani che stanno svolgendo un servizio presso la mensa dei poveri della Caritas di Roma, e i giovani di Ponte San Giovanni (Perugia).

Il Papa ricorda che la Chiesa celebra i santi Gioacchino e Anna, genitori di Maria, i nonni di Gesù, e quindi ringrazia tutti i nonni. Chiede a tutti un saluto e un applauso per tutti i nonni.

A tutti auguro buona domenica. E non dimenticatevi di pregare per me. Buon pranzo. Arrivederci!

A cura di Redazione Papaboys fonte: Il Sismografo

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome