Home News Sancta Sedes Papa Francesco: 'Essere generosi, non tirchi'. Fare volontariato 'è bellissimo'

Papa Francesco: ‘Essere generosi, non tirchi’. Fare volontariato ‘è bellissimo’

Pubblicità

Papa Francesco: ‘Essere generosi, non tirchi’. Fare volontariato ‘è bellissimo’…

Pubblicità

papa donne udienza

Ecco un primo estratto dall’udienza generale del Mercoledì di Papa Francesco. “Essere generosi, non tirchi”: è il “modello” del cristiano, mutuato dalla vita delle prime comunità narrata negli Atti degli Apostoli. A tracciare l’identikit è stato il Papa, durante l’udienza di oggi in Aula Paolo VI, in cui ha ricordato che “la vita eucaristica, le preghiere, la predicazione degli apostoli e l’esperienza della comunione fanno dei credenti una moltitudine di persone che hanno «un cuore solo e un’anima sola e che non considerano loro proprietà quello che possiedono, ma tengono tutto in comune”.

Pubblicità

Così forte era il modello, per aiutarci ad essere generosi, e non tirchi”, ha commentato a braccio. Per questo motivo, “nessuno tra loro era bisognoso, perché quanti possedevano campi o case li vendevano, portavano il ricavato di ciò che era stato venduto e lo deponevano ai piedi degli apostoli; poi veniva distribuito a ciascuno secondo il suo bisogno”.

Sempre la Chiesa ha avuto questo gesto dei cristiani che si spogliavano delle cose che avevano in più, che non erano necessarie, per darle a coloro che avevano bisogno”, ha proseguito Francesco ancora fuori testo:Non solo dei soldi, anche del tempo”.

papafrancesco.udienza

L’omaggio del Papa ai volontari

Quanti cristiani, anche qui in Italia, fanno il volontariato”, l’omaggio del Papa: “Questo è bellissimo! È comunione, condividere il mio tempo con gli altri per aiutare coloro che hanno bisogno. E così le opere di carità, le visite ai malati… Condividere con gli altri, e non cercare soltanto il proprio interesse”.

In questo modo, “la koinonia o comunione diventa in tal modo la nuova modalità di relazione tra i discepoli del Signore”. “I cristiani fanno una nuova modalità di comportarsi”, ha spiegato Francesco sempre fuori testo: “A tal punto che i pagani guardavano i cristiani e dicevano: ‘Guardate come si amano!’.

L’amore era la modalità: ma non un amore di parola, finto, l’amore di opere, la concretezza del’amore. Il vincolo con Cristo instaura un vincolo tra fratelli che confluisce e si esprime anche nella comunione dei beni materiali. Questo amarsi così è un segnale che finalmente arriva alle tasche, a spogliarsi anche dell’impedimento del denaro e a darlo agli altri”. Fonte agensir.it

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,916FansLike
17,749FollowersFollow
9,745FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Quel giorno memorabile che Giovanni Paolo II dedicò a S. Maria...

Latina, il 6 luglio la città celebra la patrona Santa Maria Goretti A causa delle misure di sicurezza imposte per fronteggiare la pandemia, rispetto agli...