Home News Sancta Sedes Papa Francesco da Bari esorta a pregare per la Chiesa, soprattutto nei...

Papa Francesco da Bari esorta a pregare per la Chiesa, soprattutto nei momenti brutti

Papa Francesco da Bari esorta a pregare per la Chiesa, soprattutto nei momenti brutti

L’apostolato della preghiera accompagna la Chiesa e i pastori. Il Papa lo sottolinea nel saluto ai fedeli assiepati fuori la Basilica di San Nicola a Bari. Precedentemente il Pontefice si era raccolto in preghiera nella cripta dove sono custodite le reliquie del Santo
papa francesco bari 1

Giada Aquilino – Città del Vaticano

Francesco scende nella cripta della Basilica di San Nicola e venera le reliquie del Santo, custodite sotto l’altare e traslate a Bari nel 1087 da Myra, nell’odierna Turchia. Sovrastati dalla volta a crociera e circondati dalle colonne in marmo, i padri domenicani custodi della Basilica accompagnano il Papa in questo momento di raccoglimento. Quindi la preghiera personale del Pontefice.

La preghiera è la forza di una comunità cristiana

Prima della concelebrazione eucaristica in Corso Vittorio Emanuele, il saluto del Papa all’uscita della Basilica a quanti sono in attesa nella piazza antistante. È un ringraziamento spontaneo quello che Francesco rivolge alla gente raccolta lì da ore, in una giornata assolata ma ancora fredda. Il Papa dice grazie ai fedeli in particolare per aver accompagnato con la preghiera i lavori dell’incontro “Mediterraneo, Frontiera di Pace”.

Le preghiere sono proprio la forza, la forza di una comunità cristiana. I pastori pregano ma devono anche lavorare in questi giorni di riflessione. Si sono sentiti accompagnati e sicuri con le vostre preghiere. Io ringrazio tanto questo lavoro, questo apostolato di pregare, pregare per la Chiesa. Non dimenticatevi: pregare per la Chiesa, per i pastori e, anche nei momenti brutti, si prega di più, perché deve venire il Signore sempre a risolvere i problemi. 

papa francesco bari 2

L’esempio della Vergine

A precedere la benedizione, un’invocazione e una preghiera a Maria, che – ricorda ancora il Papa – “pregò tanto durante la sua vita”, accompagnando la Chiesa nel suo cammino di ogni tempo.

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus rende difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,879FansLike
17,150FollowersFollow
9,615FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

infermieri coronavirus

L’allarme lanciato dall’Organizzazione mondiale della sanità: ‘Sempre più giovani si ammalano...

Un crescente numero di persone giovani o comunque sotto i 60 anni si sta ammalando gravemente o sta morendo a causa del coronavirus: lo...