Home News Sancta Sedes Papa Francesco al Regina Coeli: Gesù offre a noi il suo perdono...

Papa Francesco al Regina Coeli: Gesù offre a noi il suo perdono e non si stanca mai di perdonare!

Pubblicità

Oggi che la piazza è aperta possiamo tornare a vederci, è un piacere! Ha detto Papa Francesco iniziando il momento di incontro con i fedeli, affacciandosi alla finestra del Palazzo Apostolico. In piazza gruppi di fedeli sparsi, e distanziamento sociale mantenuto.

Pubblicità

tornando i fedeli in piazza san pietro
tornano i fedeli in piazza san pietro

“La festa di Pentecoste rinnova la consapevolezza che in noi dimora la presenza vivificante dello Spirito Santo. Egli dona anche a noi il coraggio di uscire fuori dalle mura protettive dei nostri “cenacoli”, senza adagiarci nel quieto vivere o rinchiuderci in abitudini sterili”.

Pubblicità

Prima della recita della preghiera del Regina Coeli, il Papa parla di riconciliazione e perdono. Anche noi – quando auguriamo pace agli altri – chiediamo ed offriamo il perdono. Anche Gesù, parla ai discepoli offrendo la sua pace ed il suo perdono.

Gesù perdona – ha detto il Papa – perdona sempre e offre la sua pace ai suoi amici. Gesù non si stanza mai di perdonare! Siamo noi che ci stanchiamo di chiedere perdono.

papa francesco Regina coeli
papa francesco Regina coeli

I saluti di Papa Francesco dopo la preghiera mariana del Regina Coeli

Dopo la preghiera il Papa ha ricordato il Sinodo Amazzonico: “oggi, festa di Pentecoste, invochiamo lo Spirito Santo perché dia luce e forza alla Chiesa e alla società in Amazzonia, duramente provata dalla pandemia. Tanti sono i contagiati e i defunti, anche tra i popoli indigeni, particolarmente vulnerabili.

Per intercessione di Maria, Madre dell’Amazzonia, prego per i più poveri e indifesi di quella cara Regione, ma anche per quelli di tutto il mondo, e faccio appello affinché non manchi a nessuno l’assistenza sanitaria. Curare le persone che sono più importanti dell’economia, noi persone siamo tempio dello Spirito santo l’economia no”.

Anche un saluto speciale per la la Giornata Nazionale del Sollievo,” per promuovere la solidarietà nei confronti dei malati. Rinnovo il mio apprezzamento a quanti, specialmente in questo periodo, hanno offerto e offrono la loro testimonianza di cura per il prossimo” ha detto il Papa.

Nell’augurio per la Solennità di Pentecoste il Papa dice: “Abbiamo tanto bisogno della luce e della forza dello Spirito Santo! Ne ha bisogno la Chiesa, per camminare concorde e coraggiosa testimoniando il Vangelo. E ne ha bisogno l’intera famiglia umana, per uscire da questa crisi più unita e non più divisa”.

Dalle crisi si esce diversi, ha ripetuto il Papa, che lo Spirito ci aiuti

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,916FansLike
17,749FollowersFollow
9,749FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

La rubrica dedicata a Giovanni Paolo II, 11 Luglio 2020

Le frasi più belle di Giovanni Paolo II: il Papa indimenticabile....

La rubrica dedicata a San Giovanni Paolo II Pensieri e parole di Giovanni Paolo II per te ogni mattina... LE FRASI DA LEGGERE OGGI "Ricco non è...