Home News Italiae et Ecclesia Oggi 13 Febbraio è la Madonna del Poggio: storia, fonte miracolosa e...

Oggi 13 Febbraio è la Madonna del Poggio: storia, fonte miracolosa e preghiera

La Chiesa festeggia oggi la Madonna del Poggio (storia)

Nel 1859 l’immagine della Madonna venne portata per la prima volta in processione per le vie di Persiceto.

San Giovanni in Persiceto (BO) Il santuario della Beata Vergine delle Grazie sorge lungo la via Persicetana, tracciata verso la metà del XIII secolo quale collegamento con Bologna. Secondo la tradizione, sul punto della strada ove ora si trova il santuario sorgeva fino al X secolo un’altra chiesa dedicata al Bambino Gesù. Accanto alla chiesa, situata su un’altura, si trovava un pilastrino recante l’immagine dipinta di una Madonna con Bambino.

LEGGI ANCHE: Il 13 Febbraio 2005 saliva al Cielo suor Lucia, la veggente di Fatima: chiedi una grazia ora

Da qui deriva la denominazione popolare del santuario, diffusa ancora oggi: “Madonna del Poggio” (dal latino podium, pogium: rilievo, altura). Poco lontano dall’immagine sacra sgorgava una fonte considerata miracolosa per le sue proprietà taumaturgiche. L’immagine della “Madonna del Poggio” incominciò allora ad essere venerata da molti; per questa ragione si ritenne utile custodire il ritratto in un’apposita cappella.

Oggi 13 Febbraio è la Madonna del Poggio: storia, fonte miracolosa e preghiera
Oggi 13 Febbraio è la Madonna del Poggio: storia, fonte miracolosa e preghiera

Nel 1433 la cappella fu inglobata in un edificio di più ampie dimensioni, costruito probabilmente da Mastro Giovanni Ferrari, un persicetano famoso per le sue opere di pietà religiosa, autore tra l’altro anche della chiesa di Sant’Apollinare. Verso la metà del XV secolo, la chiesa fu di proprietà dell’influente famiglia Busi; nel 1494 passò invece ai Padri Gerolamini di San Barbaziano a Bologna. Quattro anni dopo il loro insediamento, questi iniziarono la costruzione dell’edificio attuale, più vasto, per contenere le folle di pellegrini che giungevano continuamente ad implorare grazie e guarigioni alla venerata Madonna.

Nel 1505 però un terremoto provocò gravi danni alla struttura e il santuario venne definitivamente completato e ulteriormente ampliato solo verso la metà del secolo. Nell’Ottocento molti furono gli interventi di modifica: fu demolito il portico della facciata, vennero rifatte la facciate e le finestrature, fu costruito ex novo il campanile.

Nel 1859 l’immagine della Madonna venne portata per la prima volta in processione per le vie di Persiceto. Da quel momento il rito si incominciò a perpetuare con regolarità e ancora oggi si ripete in occasione delle Rogazioni annuali. Disgraziatamente il dipinto fu trafugato nell’aprile del 1977 e quindi sostituito con una copia.

(Fonte biscobreak.altervista.org)

Preghiera a Maria (Diletta Madre)

O Maria, la luce della tua fede

diradi le tenebre del mio spirito;

la tua profonda umiltà

si sostituisca al mio orgoglio;

la tua sublime contemplazione

ponga freno alle mie distrazioni;

la tua visione ininterrotta di Dio

riempia la mia mente della sua presenza;

l’incendio di carità del tuo cuore

dilati e infiammi il mio, così tiepido e freddo;

le tue virtù prendano il posto dei miei peccati;

i tuoi meriti siano il mio ornamento presso il Signore.

Infine, carissima e diletta Madre,

fa’ che io non abbia altra anima che la tua

per lodare e glorificare il Signore;

che io non abbia altro cuore che il tuo

per amare Dio con puro e ardente amore,
come te. Amen.

(San Luigi Maria Grignion de Montfort)

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,990FansLike
20,857FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Rendere onore al Sangue che Gesù sparse nella Passione. Una protezione...

Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così...