Nigeria: attacco di Boko Haram a Yola. 32 morti, 80 feriti

In Nigeria torna a colpire il gruppo fondamentalista armato Boko Haram. Sanguinosa l’ultima azione  terroristica nella città nord-orientale di Yola. Colpiti una stazione di autobus e l’adiacente mercato. 32 i morti e 80 i feriti. Il servizio di Giulio Albanese:

Boko Haram

L’esplosione, avvenuta attorno alle 20 ora locale, ha letteralmente sconvolto, per la sua intensità, la città di Yola, nello stato settentrionale dell’Adamawa. Fonti della polizia hanno attribuito l’attentato ai famigerati estremisti islamici Boko Haram che in sei anni di attività terroristiche, soprattutto nel settore nordorientale della Nigeria, hanno  seminato morte e distruzione uccidendo, secondo Amnesty International, 17mila persone. Le forze di sicurezza hanno spiegato che l’esplosione è avvenuta ieri sera in una stazione degli autobus vicino al mercato ortofrutticolo principale della città, mentre i commercianti stavano chiudendo. Alcuni testimoni hanno detto di aver contato decine di ambulanze arrivate sul posto per trasportare i feriti in ospedale.  La stazione dei bus è praticamente circondata da bancarelle di frutta e verdura. Neanche un mese fa i Boko Haram avevano dato l’assalto ad alcune moschee, tra cui una a Yola, uccidendo 42 persone e ferendone un centinaio. 




Redazione Papaboys (Fonte it.radiovaticana.va)

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome