Le parole di Benedetto, nel libro con il Cardinale Sarah: uno spunto di riflessione per Papa Francesco

Stanno facendo molto discutere i ‘social’ le parole riportate nel libro in uscita del Papa emerito Benedetto XVI: ha firmato un libro con il cardinale Robert Sarah sul mantenimento del celibato sacerdotale.

Il volume, pubblicato in francese da Fayard, è intitolato “Dal profondo del nostro cuore” (Des profondeurs de nos coeurs), e, annuncia l’editore Nicolas Diat, sarà in libreria mercoledì prossimo 15 gennaio.

I due Pontefici

Il libro esce sullo sfondo del recente sinodo sull’Amazzonia che ha proposto a Papa Francesco di introdurre per la regione l’ordinazione sacerdotale di diaconi permanenti. Una ipotesi, ora al vaglio del Pontefice che nei prossimi mesi pubblicherà una esortazione apostolica post-sinodale nel quale pronuncerà la sua conclusione magisteriale in materia, espresamente paventata dal suo predecessore, come riporta Le Figaro citando un passaggio dell’introduzione scritta congiuntamente da Ratzinger con Sarah: il libro è nato “in questi ultimi mesi, mentre il mondo risuonava del frastuono creato da uno strano sinodo dei mass media che prendeva il posto del sinodo reale”.

C’è necessità di dividersi così?

La domanda è rivolta soprattutto a quei fedeli che perdono prezioso tempo della propria vita spirituale per commentare, attaccare e difendere, seguendo l’assurdo andirivieni di voci, post, tweets che in queste ore popolano la rete.

“Non posso tacere”

“La similitudine delle nostre preoccupazioni e la convergenza delle nostre conclusioni ci hanno fato decidere di mettere il frutto del nostro lavoro e della nostra amicizia spirituale a disposizione di tutti i fedeli come Sant’Agostino. Come lui, infatti, possiamo affermare: ‘Silere non possum! non posso tacere! So quanto il silenzio sarebbe pernicioso per me. Perché non voglio compiacermi negli onori ecclesiastici, ma penso che è a Cristo, primo pastore, che dovrò rendere conto del gregge che mi è stato affidato. Non posso tacere né fingere l’ignoranza’”, ha spiegato in un’intervista a Le Figaro il cardinale Sarah

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome