Home News Caritas et Veritas La Madonna del Pilero: la Vergine che si ammalò di peste per...

La Madonna del Pilero: la Vergine che si ammalò di peste per salvare la città

Madonna del Pilero: la Vergine che fermò la peste

Cominciò miracolosamente la regressione della malattia nell’intera città di Cosenza

Una tremenda epidemia colpisce la città nel 1576 colpisce la città di Cosenza: numerose, le vittime. I cittadini sono ormai stanchi delle condizioni tragiche in cui verte la città calabrese. L’epidemia non vuole frenare il suo decorso. In questo scenario così apocalittico, “prende la scena” la famosa icona della Madonna che – all’epoca dei fatti – era appesa a un pilastro (da qui il nome “pilerio”) del duomo.

Avviene qualcosa di insolito, di straordinario: sul suo viso compare un bubbone di peste. La notizia si diffonde rapidamente per tutta la cittadina. La Fede entra nella Storia. Entra così nelle vite dei cittadini che cominciano a pensare a dare un’unica, inequivocabile interpretazione dell’accaduto: è la Vergine a “prendersi carico” della peste della città.

Madonna del Pilero: la Vergine che fermò la peste
Madonna del Pilero: la Vergine che fermò la peste

A confermare tale interpretazione, i mesi successivi all’evento prodigioso: comincia miracolosamente la regressione della malattia nell’intera città di Cosenza. Da questo momento in poi, cominciarono numerosi pellegrinaggi, tanto da indurre – nel 1603 – l’Arcivescovo Giovan Battista Costanzo a dare una nuova collocazione all’icona di Maria. Monsignor Costanzo la volle sull’altare maggiore. Solo nel 1607 fu dedicata a tale immagine una cappella apposita, dove si trova tutt’ora. Nello stesso anno fu incoronata come “Regina e patrona della città”. (Fonte Aci Stampa)

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,980FansLike
20,860FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Vangelo del giorno: Sabato, 27 Febbraio 2021

Vangelo. Lettura e Commento alla Parola di Sabato 27 Febbraio 2021:...

Vangelo del giorno: Sabato, 27 Febbraio 2021 Lettura e commento al Vangelo del 27 Febbraio 2021 - Mt 5,43-48: "Siate perfetti come il Padre vostro...