La Caritas Italiana rilancia l’invito del Papa per un impegno costante per la pace

Caritas-italianaCaritas italiana, dopo aver accolto l’invito di Papa Francesco ad “una giornata di digiuno e di preghiera per la pace in Siria, in Medio Oriente, e nel mondo intero”, ne rilancia oggi l’esortazione ad un impegno costante per la pace, con attenzione alle molteplici situazioni di conflitto e alle cause che li generano. Per favorire il coinvolgimento delle comunità locali, accanto alle molte proposte reperibili sul sito della Cei, Caritas italiana ha già fornito ulteriori spunti e materiali per la riflessione e la preghiera, rinnovando in proposito anche l’appello ai donatori per continuare a sostenere i progetti avviati (vedi www.caritasitaliana.it). Caritas italiana, a partire proprio da quanto accade in Siria e in tutte le zone di conflitto, aveva già chiesto alle Caritas diocesane di “avviare una nuova stagione di impegno educativo con proposte responsabilizzanti nella ricerca di nuovi percorsi di educazione alla pace, alla nonviolenza, alla mondialità”. In coordinamento con la rete internazionale Caritas, ha già messo a disposizione finora 550.000 euro alle Caritas di Siria, Giordania, Libano e Turchia per interventi di assistenza di base (viveri, vestiario, medicine), con attenzione anche al supporto psicologico-relazionale delle fasce più deboli. (AgenziaSir)

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome