Home News Terra Sancta et Oriens Israele: profanato il cimitero del monastero salesiano di Beit Jimal

Israele: profanato il cimitero del monastero salesiano di Beit Jimal

Nuovo atto di vandalismo contro un edificio cristiano in Israele. Questa volta nel mirino di gruppi estremisti è finito il cimitero del monastero salesiano di Beit Jimal, a Beit Shemesh, cittadina di circa 94mila abitanti situata 30 km a ovest di Gerusalemme. Fonti locali raccontano che l’attacco risalirebbe alla metà di dicembre, ma è venuto alla luce solo in questi ultimi giorni in seguito alla denuncia depositata presso gli organi di polizia.

ISRAELE_-_0109_-_attacco_cristiano

Secondo quanto riferiscono i testimoni, alcuni sconosciuti si sarebbero introdotti all’interno del recinto del camposanto, posizionato a circa 500 metri di distanza dal monastero. I vandali hanno bruciato diverse croci in legno presenti sulle tombe, poi le hanno gettate a terra.

La polizia di Beit Shemesh è stata informata dei fatti il 30 dicembre scorso e ha aperto un’inchiesta.

Il monastero di Beit Jimal, dove sorge il cimitero teatro degli attacchi, è un luogo di culto cattolico guidato dai Salesiani e già in passato è stato oggetto di attacchi. Il primo risale al 27 settembre 1981, quando un gruppo di sconosciuti aveva bruciato almeno una trentina di croci in legno; l’ultimo è avvenuto nel 2013, secondo la logica del “price tag”, quando il corridoio centrale è stato investito da bombe incendiarie e i muri dell’edificio imbrattati dalle scritte “morte ai Gentili” e “vendetta”.

Ad opera di estremisti ebrei o coloni, nel recente passato sono stati colpiti diversi obiettivi a sfondo religioso, fra cui la chiesa vicino al Cenacolo, la basilica di Nazareth, altri luoghi di culto cattolici e greco-ortodossi a Nazareth e altri luoghi. L’ultimo in ordine di tempo è l’incendio alla chiesa della moltiplicazione dei pani e dei pesci a Tabgha.

download

Nel mirino vi sono anche moschee e luoghi di culto musulmani – secondo la logica del cosiddetto “price tag”. Il “prezzo da pagare” è un motto utilizzato dagli estremisti israeliani, che minacciano cristiani e musulmani per aver “sottratto loro la terra”. Un tempo il fenomeno era diffuso solo nelle aree al confine con la Cisgiordania e a Gerusalemme, ma oggi si è esteso in gran parte del territorio.

Redazione Papaboys (Fonte www.asianews.it)

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,818FansLike
19,887FollowersFollow
9,807FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Ogni giorno una lode a Maria, 25 Novembre 2020. Preghiera alla Beata Vergine dei Miracoli

Ogni giorno una lode a Maria, 25 Novembre 2020. Preghiera alla...

O Vergine santissima, operatrice amorosa di tanti miracoli, che dall’immagine dipinta sulla porta della chiesa, scendesti mirabilmente nella piazza per riprendere il tuo Bambino, dopo aver sorriso ai giochi di...