Pubblicità
HomeSanti pensieriInizia il nuovo giorno, 23 ottobre 2021, chiedendo grazie e coraggio a...

Inizia il nuovo giorno, 23 ottobre 2021, chiedendo grazie e coraggio a San Francesco e Sant’Antonio!

Invoca i santi francescani con queste suppliche

Chiedi grazie e favori a San Francesco e Sant’Antonio…

Preghiera a San Francesco

Serafico Patriarca,
che ci lasciaste esempi così eroici di disprezzo del mondo
e di tutto ciò che il mondo apprezza ed ama,
vi supplico a voler intercedere per il mondo
in questa età così dimentica dei beni soprannaturali
e perduta dietro alla materia.

L’esempio vostro già valse in altri tempi a riscuotere gli uomini,
ed eccitando in loro più nobili e più sublimi pensieri,
produsse un rivolgimento, un rinnovamento, una vera riforma.

L’opera riformatrice venne da voi affidata alla vostra figliolanza,
che ben rispose all’alto incarico.

Guardate ora, o glorioso San Francesco,
dal Cielo dove trionfate,
codesti figlioli vostri sparsi per tutta la terra,
ed infondete loro nuovamente una particella di quel vostro spirito serafico,
affinché possano compiere la loro altissima missione.

E poi gettate un’occhiata sopra il Successore di San Pietro,
alla cui sede, vivendo, foste così devoto, sopra il Vicario di Gesù Cristo,
il cui amore ha tanto piagato il vostro cuore.

Chiedi grazie e favori a San Francesco e Sant'Antonio
Chiedi grazie e favori a San Francesco e Sant’Antonio

Ottenetegli la grazia di cui abbisogna per adempiere i suoi doveri.

Egli aspetta queste grazie da Dio
per i meriti di Gesù Cristo rappresentati al trono della divina Maestà
da tanto potente intercessore. Così sia.

O Serafico san Francesco, Patrono d’Italia, che rinnovasti il mondo nello spirito
di Gesù Cristo, ascolta la nostra preghiera.

Tu che per seguire fedelmente Gesù abbracciasti volontariamente la
povertà evangelica, insegnaci a distaccare il nostro cuore dai beni terreni
per non divenirne schiavi.

Tu che vivesti nell’ardente amore di Dio e del prossimo, ottienici di praticare
la vera carità e di avere un cuore aperto a tutte le necessità dei nostri fratelli.

Tu che conosci le nostre ansie e le nostre speranze, proteggi la Chiesa
e la nostra Patria e suscita nel cuore di tutti propositi di pace e di bene.

O glorioso San Francesco, che per tutto il tempo di vostra vita,
altro non faceste che piangere la passione del Redentore
e meritaste di portare nel vostro corpo le Stimmate miracolose,
ottenetemi di portare anch’io nelle mie membra la mortificazione di Cristo,
affinché facendo mia delizia l’esercizio della penitenza, meriti
di avere un giorno le consolazioni del Cielo.

Pater, Ave, Gloria

(prosegue dopo il video)

Ci avviciniamo al Natale.. Ascolta il Poverello di Assisi

Per iscriverti gratuitamente al canale YouTube della redazionehttps://bit.ly/2XxvSRx ricordati di mettere il tuo ‘like’ al video, condividerlo con gli amici ed attivare le notifiche per essere aggiornato in tempo reale sulle prossime pubblicazioni.
Non dimenticare di iscriverti al canale (è gratuito) ed attivare le notifiche

Preghiera a Sant’Antonio

Ammirabile sant’Antonio, glorioso per fama di miracoli e per predilezione di Gesù, venuto in sembianze di bambino a riposare tra le tue braccia, ottienimi dalla sua bontà la grazie che desidero ardentemente nell’interno del mio cuore.

Tu, così pietoso verso i miseri peccatori, non badare ai miei demeriti, ma alla gloria di Dio, che sarà ancora una volta esaltata da te a e alla mia salvezza eterna, non disgiunta dalla richiesta che ora sollecito vivamente.

(Si dica la grazia che si ha nel cuore)

Della mia gratitudine, ti sia pegno la mia carità verso i bisognosi con i quali, per grazia di Gesù redentore e per la tua intercessione, mi sia dato entrare nel regno dei cieli. Amen.

LEGGI ANCHE: La poco conosciuta e potente ‘Supplica Miracolosa’ a Sant’Antonio di Padova per ottenere grazie…

Ringraziamento:

Glorioso Taumaturgo, padre dei poveri, tu che hai prodigiosamente scoperto il cuore di un avaro immerso nell’oro, per il grande dono ottenuto di avere il tuo cuore sempre rivolto alle miserie e agli infelici, tu che offristi al Signore le mie suppliche e per la tua intercessione sono state esaudite, gradisci in segno della mia riconoscenza l’offerta che depongo ai tuoi piedi in soccorso della sventura.

Giova ai sofferenti, come a me; accorri in aiuti di tutti per soccorrerci nelle necessità temporali, ma soprattutto in quelle spirituali, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

 

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
10,158FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Natuzza Evolo anziana

Mamma Natuzza. Quando nacque dissero: ‘Morirà presto, questa bimba è del...

Era il torrido pomeriggio del 23 Agosto 1924: Filomena Maria Angela, una semplice e poverissima donna di Paravati, in Calabria, stava mettendo al mondo...