Home Testimonium Il Santo del giorno 18 Settembre: Sant'Arianna, Martire. Vita e Martirio

Il Santo del giorno 18 Settembre: Sant’Arianna, Martire. Vita e Martirio

Oggi la Chiesa ricorda Sant’Arianna di Primnesso, Martire

Sant’Arianna è una santa cristiana del II secolo, venerata come martire. Secondo la leggenda sarebbe vissuta a Primnesso, in Frigia (Turchia), ma sulla sua esistenza non si hanno notizie certe.

LEGGI ANCHE: Oggi la Chiesa ricorda San Giuseppe da Copertino. Lo conosci?

(Fonte santiebeati.it – Gian Domenico Gordini)

La vita

Poche le notizie certe sulla vita di questa martire della Frigia. Sarebbe vissuta nel II secolo d.C. ed era la schiava di Tertullo, un decurione di Primnesso (Turchia).

Essendosi rifiutata di rompere il digiuno nel giorno del compleanno del figlio di Tertullo, fu scoperta cristiana e, dopo essere stata flagellata, rinchiusa nella prigione domestica per un mese, al termine del quale Tertullo venne denunciato da spie al preside Gordio, con l’accusa di nascondere una cristiana.

Tertullo, condotto in giudizio, fu abilmente difeso da Nicagora ed uscì assolto dal processo, sostenendo che Arianna faceva parte della dote della moglie e che egli nulla sapeva della sua fede. Segue quindi l’interrogatorio di Arianna, che, proclamandosi cristiana di famiglia cristiana, rifiutò di sacrificare agli dei.

Condannata alla tortura sul cavalletto, fu salvata da un intervento del popolo impietosito dalla sua giovinezza, intervento che per la sua illegalità suscitò le ire di Gordio, costretto tuttavia a concedere ad Arianna una dilazione di tre giorni perché potesse recedere dai suoi propositi e sacrificare, salvandosi la vita.

Sant'Arianna, Martire
Sant’Arianna, Martire (Santa Arianna nel Menologio di Basilio/it.wikipedia.org – vatopaidi.wordpress.com)

L’ultima parte è probabilmente leggendaria. Allo scadere dei tre giorni, Arianna fuggì verso una zona montagnosa, ma, vedendosi inseguita, elevò a Dio la preghiera di essere accolta nella roccia, e Dio l’esaudì.

Gordio diede allora ordine al capo dei custodi del tempio di aprire il masso e trarne fuori Arianna per mostrare al popolo la potenza degli dei. Ma un temporale, in cui comparvero due angeli, disperse la folla impaurita. Così termina la leggenda di Arianna (probabilmente allo scadere dei 3 giorni venne uccisa. ndr).

Per quel che riguarda la commemorazione di Arianna, il Martirologio Romano la celebra il 18 settembre, mentre il Sinassario Costantinopolitano il 18 settembre e il 27 (assieme a Santa Ripsimia).

Redazione Papaboys 

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,853FansLike
19,517FollowersFollow
9,789FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Santa Rita da Cascia

Santa Rita ci dice di guardare il presente con gli occhi...

A quattro anni dal sisma del 30 ottobre 2016, il messaggio dalla Basilica di Santa Rita di Cascia, dove venerdì alle ore 21:00 si...