Home Speciali San Ioannes Paulus PP. II Giovanni Paolo II: dolce Papa. Chiedigli una grazia oggi, 3 Novembre 2020

Giovanni Paolo II: dolce Papa. Chiedigli una grazia oggi, 3 Novembre 2020

Pensieri e preghiera a Giovanni Paolo II da leggere oggi

La rubrica dedicata a San Giovanni Paolo II – Martedì, 3 Novembre 2020

GUARDA IL VIDEO: Tu sei il Sogno di Dio! Catechesi un frate 

Le frasi da leggere oggi:

“La persona dev’essere trattata come un oggetto d’amore, non un oggetto di godimento.”

“A seconda di come va la famiglia, così va la nazione, e così va il mondo intero nel quale viviamo.”

“La vita viene affidata all’uomo come un tesoro da non disperdere, come un talento da trafficare.”

LEGGI: Oggi la Chiesa ricorda l’uomo dei miracoli, ecco chi era

Preghiera per chiedere una grazia

O Trinità Santa, ti ringraziamo per aver donato alla Chiesa san Giovanni Paolo II e per aver fatto risplendere in lui la tenerezza della Tua paternità, la gloria della Croce di Cristo e lo splendore dello Spirito d’amore.

Egli, confidando totalmente nella Tua infinita misericordia e nella materna intercessione di Maria, ci ha dato un’immagine viva di Gesù Buon Pastore e ci ha indicato la santità come misura alta della vita cristiana ordinaria quale strada per raggiungere la comunione eterna con Te.

Concedici, per sua intercessione, secondo la Tua volontà,

la grazia che imploriamo (CHIEDERE…). Amen.

Recita il Padre Nostro – Ave Maria – Gloria

La rubrica dedicata a Giovanni Paolo II, 3 Novembre 2020
La rubrica dedicata a Giovanni Paolo II, 3 Novembre 2020

Oppure recita questa preghiera

Ti ringrazio, Dio Padre,
per il dono di Giovanni Paolo II.

Il suo “Non abbiate paura: spalancate le porte a Cristo”
ha aperto il cuore di tanti uomini e donne,
abbattendo il muro della superbia,
della stoltezza e della menzogna,
che imprigiona la dignità dell’uomo.

E, come un’aurora, il suo ministero ha fatto sorgere
sulle strade dell’umanità
il sole della Verità che rende liberi.

Ti ringrazio, o Maria,
per il tuo figlio Giovanni Paolo II.

La sua fortezza e il suo coraggio, traboccanti d’amore,
sono stati un’eco del tuo “eccomi”.

Egli, facendosi “tutto tuo”,
si è fatto tutto di Dio:
riflesso luminoso del volto misericordioso del Padre,
trasparenza viva dell’amicizia di Gesù.

Grazie, caro Santo Padre,
per la testimonianza d’innamorato di Dio che ci hai donato:
il tuo esempio ci strappa dalle strettoie delle cose umane
per elevarci alle vette della libertà di Dio.

(Fr. Stefano Vita FFB)

Redazione Papaboys

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,822FansLike
19,887FollowersFollow
9,806FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Sant'Umile da Bisignano: vita e preghiera

Il Santo di oggi 26 Novembre: Sant’Umile da Bisignano, il frate...

Oggi la Chiesa ricorda Sant'Umile da Bisignano Sant'Umile da Bisignano è stato un religioso italiano dell'Ordine dei Frati Minori; proclamato santo da papa Giovanni Paolo...