Home News Res Publica et Societas +++ Germania, possibile strage sfondo politico: 11 morti e 4 feriti gravi....

+++ Germania, possibile strage sfondo politico: 11 morti e 4 feriti gravi. Killer trovato morto+++

+++ Germania, possibile strage sfondo politico 11 morti e 4 feriti gravi. Killer trovato morto+++
Germania

Notte di terrore ad Hanau, in Germania: 11 morti e 4 feriti gravi. Sono le vittime di due sparatorie registrate poco dopo le 23 di mercoledì in due locali della città dell’Assia, venti chilometri a est di Francoforte sul Meno. Si tratta di locali dove si fuma il narghilé frequentati in genere da giovani mediorientali e nordafricani, ma soprattutto dalla comunità turca. Tra le vittime, sempre secondo la Bild, vi sono immigrati curdi.

Il sospetto killer è stato trovato morto nella sua casa dove le forze speciali hanno scoperto un altro cadavere al momento non identificato.

La strage di Hanau sarebbe stata commessa con un movente politico da un sostenitore della destra estrema: è quello che scrivono alcuni media tedeschi fra cui BIld on line e Sz, sul massacro commesso nella serata di ieri nella città dell’Assia, in cui sono morte 11 persone. L’autore del fatto è stato trovato morto.

All’alba, dopo la notizia del primo fermo, la polizia tedesca comunica che una persona sospettata di essere l’autore della strage di Hanau è stata trovata morta nella sua abitazione. «Il probabile autore è stato trovato senza vita nella sua casa di Hanau – ha scritto su Twitter la polizia dell’Assia sud-orientale -. Le forze speciali di intervento della polizia hanno anche scoperto un altro corpo nello stesso luogo. L’inchiesta è in corso. Attualmente non ci sono indicazioni che ci sono altri autori» della strage.

+++ Germania, possibile strage sfondo politico 11 morti e 4 feriti gravi. Killer trovato morto+++
Germania

La città, centomila abitanti, è stata subito sorvolata dagli elicotteri delle forze dell’ordine alla caccia di un’auto scura dalla quale sarebbero partiti i colpi. Almeno una persona, un giovane di 26 anni, è stata arrestata dalla polizia, ma non è confermato che si tratti dell’assassino o dell’unico assassino, perché le forze dell’ordine non hanno ancora interrotto la caccia. La pista più seguita è quella di un regolamento di conti fra bande probabilmente legate allo spaccio di droga, ma la forte presenza di immigrati curdi nei locali lascia aperte altre ipotesi. La polizia ha diramato anche un numero di telefono, per raccogliere eventuali segnalazioni e indizi.
Gli autori del gesto si sono poi spostati in macchina in un altro quartiere e hanno ricominciato a sparare in un altro locale.
I primi colpi sono stati esplosi in un locale del centro storico della città, il ‘Midnight’ a Heumarkt, secondo la Bild online. Qui un testimone ha detto di aver sentito fra gli otto e i nove colpi da arma da fuoco, probabilmente esplosi da qualcuno che si trovava su un’auto di colore scuro. Cinque i morti in questo primo assalto. Poco dopo è stato preso di mira un secondo locale di narghilè nel quartiere di Kesselstadt, l’Arena bar & Cafè, nella Karlsbader Strasse: il killer avrebbe bussato alla porta, per poi aprire il fuoco e ammazzare altre tre persone. La notizia di un terzo agguato, a Lamboy, è stata invece smentita.
Credito: Leggo

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus rende difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,880FansLike
17,138FollowersFollow
9,613FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

papafrancesco.04.04.2020

Santa Messa di Papa Francesco LIVE TV da Casa S. Marta....

Santa Messa di Papa Francesco LIVE TV da Casa S. Marta. SABATO 4 APRILE 2020 h. 07.00 Papa Francesco a Santa Marta Da Casa Santa Marta...