Home News Pax et Justitia G20: condanna e lotta comune a terrorismo. Sostegno ai migranti

G20: condanna e lotta comune a terrorismo. Sostegno ai migranti

C’è stato un minuto di silenzio ieri anche al G20 di  Antalya in Turchia, per ricordare le vittime del terrorismo in azione a Parigi. Il vertice, nato con obiettivi economici, ha virato prepotentemente nella sua bozza finale e negli incontri bilaterali sui temi della lotta unitaria al terrorismo, sulla questione siriana e sulla gestione dei flussi migratori. Prossimo appuntamento sarà nel 2016 in Cina e tra due anni in Germania.

G20

Due le parole chiave emerse: “crescita” e “strategia globale”. Il servizio di Gabriella Ceraso

Condanna forte degli attacchi terroristici intesi come “un inaccettabile affronto contro l’umanita’”. E’ quanto esprime la bozza finale del G20 promettendo lotta senza limiti al terrorismo che,non ha legami, si sottolinea con religione o etnie. Il G20 punta al contrasto ai canali di finanziamento del terrorismo, che, denuncia la Russia, passano anche per i membri del G20, col congelamento degli asset e le sanzioni verso i regimi amici. I tempi saranno lunghi osserva il premier Renzi e l’approccio complessivo. A più voci si chiede maggiore scambio di informazioni e più controllo dei confini. In particolare il presidente Usa Obama ritiene necessario frenare il flusso dei combattenti stranieri da e verso la Siria e aumentare i controlli sui rifugiati, pur senza dare adito all’eguaglianza, che anche Renzi stigmatizza come populista, “immigrazione=terrorismo”. Per i migranti si chiede invece uno sforzo collettivo mentre per Siria e Iraq gli Usa parlano di “strategia sostenibile”intendendo non l’ aumento dei contingenti militari, ma la riduzione degli spazi e delle forze vitali all’Is con l’aiuto di truppe locali. Per la Siria servono ancora tante risorse umanitarie da parte di tutti, ma, dice Obama, il futuro del Paese è nella diplomazia che sta lavorando a Vienna e nel cammino politico proposto dalla Russia. Marginali, dato il momento, risultano le decisioni economiche prese al termine di questo G20. La sintesi, nelle parole di Matteo Renzi :

“Crescita, crescita, crescita, investimenti e più attenzione alla lotta contro corruzione e evasione fiscale”




Redazione Papaboys (Fonte it.radiovaticana.va)

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,924FansLike
17,749FollowersFollow
9,724FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

San Francesco Caracciolo, 4 Giugno

Il Santo di oggi 4 Giugno 2020 San Francesco Caracciolo, Sacerdote

Oggi la Chiesa ricorda San Francesco Caracciolo San Francesco Caracciolo, sacerdote, che, mosso da mirabile carità verso Dio e il prossimo, fondò la Congregazione dei...