Pubblicità
HomeNewsSancta SedesFrancesco incontra i Vescovi del Brasile: Amazzonia, dialogo, elezioni e riforme

Francesco incontra i Vescovi del Brasile: Amazzonia, dialogo, elezioni e riforme

AP2285686_ArticoloOltre un’ora di dialogo per affrontare a largo raggio una serie di tematiche al centro dell’azione pastorale dell’episcopato brasiliano. È trascorso così l’incontro avuto da Papa Francesco con il cardinale Raymundo Damasceno Assis, arcivescovo di Aparecida e presidente della Conferenza Episcopale Brasiliana, accompagnato da altri due presuli. Silvonei Protz della Radio Vaticana ha intervistato il porporato al termine dell’udienza in Vaticano:

R. – E’ una visita ordinaria della presidenza (dei vescovi brasiliani – ndr) alla Santa Sede e in speciale modo al Santo Padre. Questa mattina, come presidenza, abbiamo comunicato al Santo Padre le attività della Conferenza e abbiamo consegnato anche il documento approvato nell’ultima Assemblea. Abbiamo detto al Santo Padre che nella prossima Assemblea, che sarà una assemblea elettiva, non faremo un altro documento ma che le attuali direttrici saranno attualizzate con il Magistero del Santo Padre, soprattutto con l’Esortazione Apostolica “Evangelii Gaudium”. Abbiamo consegnato anche un altro documento al Santo Padre sulla questione agraria in Brasile, che rappresenta un tema molto importante: si tratta di un Paese continentale,  che ha bisogno di un progetto di formazione agraria molto coraggioso. Finora non lo abbiamo avuto. Abbiamo consegnato anche un altro documento ancora di studio, quindi non un documento ufficiale, della Conferenza sulla missione nella Chiesa e nella società. Abbiamo poi parlato dell’Amazzonia. Il Brasile ne ospita la parte più grande: il 52% dell’Amazzonia appartiene infatti al Brasile, ci sono però altri nove Paesi che condividono questo territorio e abbiamo ripetuto al Santo Padre di aver creato una rete ecclesiale panamazzonica per articolare maggiormente i lavori e le informazioni della Chiesa sull’Amazzonia.

D. – Domenica si vota per la scelta non soltanto del nuovo presidente, ma anche dei governatori, dei deputati del Parlamento brasiliano. Qual è la posizione della Chiesa in questo momento?

R. – Abbiamo consegnato al Santo Padre un documento che fornisce criteri per gli elettori per le prossime elezioni presidenziali. La Chiesa in Brasile, la Conferenza episcopale, non prendono una posizione politica particolare. Per questo abbiamo organizzato un dibattito con tutti i candidati alla presidenza delle Repubblica, con tutti quelli che hanno una presenza nel Congresso nazionale. Sono in tutto otto candidati e tutti sono stati presenti ad Aparecida a questo dibattito. Questo incontro ha rappresentato una forza morale della Chiesa in Brasile, proprio perché tutti i candidati hanno accettato l’invito della presidenza della Conferenza episcopale. Penso sia stato un contributo importante della Chiesa in Brasile, affinché gli elettori possano discernere e scegliere ancora meglio quale candidato votare il 5 ottobre, sia per il parlamento, sia per l’esecutivo.

 

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
10,029FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Maker Faire Rome

Torna Maker Faire Rome: un’edizione davvero speciale. Tutto quello che c’è...

Torna Maker Faire Rome: un'edizione speciale Dall’8 al 10 ottobre 2021 torna in presenza “Maker Faire Rome – The European edition” negli spazi del Gazometro...