Ecco gli 8 Santi di Dio scelti come protettori e modelli per la Gmg 2019

Ogni Giornata mondiale della gioventù ha i suoi “santi i patroni”, che vengono scelti a ogni edizione in base allo spirito di ogni singola Gmg. Scopriamo insieme chi sono.

gmg panana 2019

Per la Gmg di Panama 2019 gli otto volti che accompagneranno i giovani di tutto il mondo nella loro avventura sono l’espressione dell’anima dell’America Latina e della sua travagliata storia. Nonostante le loro vite siano state segnate da difficoltà e ferite, però, nei loro occhi splende la luce della speranza e in questo rivelano piena sintonia con il tema scelto per la Gmg: come Maria essi hanno saputo “fidarsi e affidarsi” a Dio.

LEGGI ANCHE: Non puoi andare a Panama? Ecco come vivere la Gmg, vicino casa tua

Apre l’elenco San Giovanni Bosco

Ad aprire l’elenco degli otto patroni della Gmg di Panama è san Giovanni Bosco (1815-1888), il cui carisma ha portato frutti preziosi nel mondo latino americano. L’opera educativa ispirata a lui e portata avanti dai suoi “figli” in tutto il continente è ancora oggi un segno profetico che unisce la devozione mariana e lo sguardo positivo e benevolo nei confronti delle nuove generazioni. Nel 1988 Giovanni Paolo II l’ha dichiarato «padre e maestro della gioventù».

Viene sempre dal mondo salesiano la seconda patrona di questa Gmg: suor Maria Romero Meneses, religiosa delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Nata in Nicaragua nel 1902 e morta nel 1977, dedicò al Costa Rica 46 anni della propria vita realizzando numerose opere come ospedali, scuole e case per le famiglie più povere. Nel 2002 è stata beatificata da Giovanni Paolo II.

A “proteggere” questa Gmg, poi, c’è «san Romero delle Americhe», come viene chiamato sant’Oscar Arnulfo Romero y Galdámez (1917-1980), l’arcivescovo di San Salvador canonizzato proprio lo scorso 14 ottobre assieme a papa Montini. Si era schierato apertamente contro chi agiva nella violenza e nella corruzione, difendendo i poveri e gli oppressi del suo Paese. Il suo appello alla pace e alla giustizia sociale, però, gli costò la vita: il 24 marzo 1980 fu ucciso da un colpo di pistola mentre celebrava la Messa nella cappella dell’ospedale della Divina Provvidenza a San Salvador.

C’è anche San Giovanni Paolo II

L’elenco dei patroni di Panama 2019 con il nome di san Giovanni Paolo II, “inventore” delle Gmg e ancora oggi un modello di forza e coraggio per le nuove generazioni. Il suo carisma, che ha affascinato moltissimi giovani, era innervato da una profonda devozione mariana, un tratto che lo rende ancora più vicino a questa Gmg panamense.

Ai giovani viene poi proposta la figura di un loro coetaneo: José Sanchez del Rio, “Joselito”. Aveva appena 15 anni quando è martirizzato durante gli scontri violenti della così chiamata “guerra dei Cristeros” in Messico. Beatificato nel 2005 e canonizzato nel 2016.

Anche il veggente di Guadalupe tra i santi della Gmg

Si rimane sempre in Messico con san Juan Diego (1474-1548). Nato con il nome Cuauhtlatoatzin che significa in lingua azteca “colui che grida come un’aquila” . Un indio al quale nel 1531 a Guadalupe apparve la Madonna, chiedendo che venisse eretto un edificio a lei dedicato. Nacque così, a poche decine d’anni dall’arrivo dei conquistatori europei e dall’inizio del declino delle popolazioni indigene. Un luogo che è entrato profondamente nella devozione popolare non solo messicana.

San Juan Diego Cuauhtlatoatzin

I ragazzi della Gmg, poi, ritroveranno una santa che hanno già conosciuto alla Gmg di Rio: santa Rosa da Lima. Nata nel 1586 nella capitale del Perù, dovette rimboccarsi le maniche quando la sua famiglia, nobile e di origine spagnola, si trovò in povertà. Costretta così ad accantonare l’idea di consacrarsi. Non rinunciò a una vita evangelica, scegliendo la verginità e curando bambini e anziani, specie quelli di origine india. A 20 anni vestì l’abito del Terz’ordine domenicano e dal 1609 visse in una cella nella casa materna, pregando continuamente. Morì a 31 anni nel 1617.

L’elenco dei patroni di questa Gmg si chiude con un santo la cui madre era originaria di Panama: san Martino de Porres. Nato anch’egli a Lima, nel 1579, era figlio di un aristocratico spagnolo e di una ex schiava. Quando il padre divenne governatore di Panama, Martino rimase assieme alla madre. Il suo sogno era di diventare religioso tra i Domenicani, che lo accolsero ma lo relegarono a compiti umili e marginali, essendo Martino un mulatto. Ben presto, però, si accorsero del suo vigore nella fede e decisero di mettere a frutto questo suo carisma. Così Martino diventò punto di riferimento per molti, anche potenti, pur vivendo con e per i poveri e i malati. Morì nel 1639.

Santi e Sante di Dio accompagnate dal Cielo i nostri giovani!

Fonte www.avvenire.it – Matteo Liut, inviato a Panama

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €15.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome