Home News Italiae et Ecclesia Don Milani, un prete veramente speciale: ecco le sue frasi più belle

Don Milani, un prete veramente speciale: ecco le sue frasi più belle

Le citazioni più belle di Don Lorenzo Milani

Una figura straordinaria del dopo guerra italiano, morto troppo giovane…

Don Lorenzo Milani è stato un noto sacerdote, scrittore, docente ed educatore cattolico italiano.

La sua figura di prete è molto legata all’esperienza didattica rivolta ai bambini poveri nella disagiata e isolata Scuola di Barbiana (frazione di Vicchio, sopra Firenze). Una scuola “esperienzale” dove tutti dovevano imparare ed essere allo stesso livello per affrontare la vita con le basi giuste. Nella sua scuola non c’erano voti!

I suoi scritti, scrisse alcuni bellissimi libri, innescarono a.-

Milani fu un sostenitore dell’obiezione di coscienza opposta al servizio militare maschile (all’epoca obbligatorio in Italia); per tale motivo fu processato – e poi assolto – per apologia di reato.

Le frasi più belle di Don Lorenzo Milani
Le frasi più belle di Don Lorenzo Milani

Ecco le sue frasi più belle:

  • “Se voi avete il diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri, allora io dirò che, nel vostro senso, io non ho Patria e reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall’altro. Gli uni son la mia Patria, gli altri i miei stranieri.”
  • “Su una parete della nostra scuola c’è scritto grande ‘I care’. E’ il motto intraducibile dei giovani americani migliori. ‘Me ne importa, mi sta a cuore’. E’ il contrario del motto fascista ‘Me ne frego’.”
  • “Bisogna ardere dell’ansia di elevare il povero ad un livello superiore. Non dico a un livello pari dell’attuale classe dirigente. Ma superiore: più da uomo, più spirituale, più cristiano, più di tutto.”
  • “…….. Nessuno si fida più di nulla che non sia vissuto prima che detto. Ed è giusto. E Gesù stesso ha molto più vissuto che parlato. E molto più insegnato col nascere in una stalla e sul morire su una croce che col parlare di povertà e di sacrificio”
  • “Da bestie si può diventare uomini e da uomini si può diventare santi. Ma da bestie santi d’un passo solo non si può diventare.”
  • “Ma non vedremo sbocciare dei santi finché non ci saremo costruiti dei giovani che vibrino di dolore e di fede pensando all’ingiustizia sociale.”
  • “…noi (preti) abbiamo per unica ragione di vita quella di contentare il Signore e di mostrargli d’aver capito che ogni anima è un universo di dignità infinita.”
Redazione Papaboys

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,853FansLike
19,500FollowersFollow
9,787FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Papa Francesco: appuntamento 2 Novembre

Papa Francesco. I prossimi appuntamenti: il 2 Novembre si recherà nel...

Francesco il 2 Novembre si recherà al cimitero teutonico Le misure di sicurezza dettate dalla pandemia scandiscono anche le prossime celebrazioni presiedute da Papa Francesco....