Home News Italiae et Ecclesia Don Davide: il giovane parroco di Norcia che predica anche sui social

Don Davide: il giovane parroco di Norcia che predica anche sui social

Pubblicità

La storia di Don Davide Tononi: il giovane parroco di Norcia che predica il Vangelo anche sui social

terremoto.norcia.lavori

Pubblicità

Dal sito Ansa leggiamo e proponiamo la storia di Don Davide, il parroco di Norcia che pubblica il Vangelo su Facebook, Instagram e Twitter. Don Davide Tononi, 35 anni, è da pochi mesi giunto nella comunità nursina duramente colpita dal terremoto.

Il Signore diceva di gridare la parola di Dio dai tetti delle città, io nel mio piccolo lo faccio attraverso i social“, racconta all’ANSA il parroco, originario del bresciano, ma in Umbria da quando aveva 19 anni per avviare il suo cammino spirituale che l’ha portato a essere ordinato sacerdote.

Pubblicità


L’idea di pubblicare il Vangelo del giorno – dice ancora don Tononi – mi è venuta pensando che magari a qualcuno avesse fatto piacere leggere la parola di Dio e così è infatti, tanto che ci sono persone che mi fermano per strada proprio per dirmi che hanno letto quei passi“. Fonte ansa.it

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,916FansLike
17,749FollowersFollow
9,744FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Una situazione critica. Stato d’emergenza sulla nave Ocean Viking. Lunedì trasferimento...

Sei tentativi di suicidio ed il comandante che ha dichiarato lʼallarme. I profughi sono stremati dalla lunga attesa. Si aspetta ora lʼindicazione di un porto...