Domenica 17 Luglio – La mia vita è la casa in cui ti accolgo

Domenica 17 Luglio - La mia vita è la casa in cui ti accolgoIn quel tempo, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo accolse nella sua casa. Essa aveva una sorella, di nome Maria, la quale, sedutasi ai piedi di Gesù, ascoltava la sua parola; Marta invece era tutta presa dai molti servizi. Pertanto, fattasi avanti, disse: «Signore, non ti curi che mia sorella mi ha lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma Gesù le rispose: «Marta, Marta, tu ti preoccupi e ti agiti per molte cose, ma una sola è la cosa di cui c’è bisogno. Maria si è scelta la parte migliore, che non le sarà tolta». Luca 10,38-42.

Vorrei avere una casa come ce l’ha lei.
Per ospitarti.

Vorrei avere il tempo che ha lei.
Per stare seduta ai tuoi piedi e ascoltarti.

Vorrei prepararti un pranzo come fa lei.
Per servirti.

Vorrei saper fare come fa lei.
Vorrei sapermi fermare come fa lei.

Vorrei saper fare entrambe le cose, tutte le cose, per te.
Fare e poi fermarmi.
Fare tutto per te.
Fermarmi solo per te.

Aiutami ad essere Marta.
Aiutami ad essere Maria.
Aiutami ad essere me.
Fai capaci le mie mani.
Fai piegare le mie gambe.
Dammi un tuo sguardo sulla mia vita.
La mia vita è la casa in cui ti accolgo.

Di Don Mauro Leonardi

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome