Diocesi Grosseto, il messaggio del Vescovo per il 1° Maggio

cetoloTOSCANA – GROSSETO – “La Chiesa di Grosseto vuole essere vicina a tutti coloro che vivono questi drammatici momenti e desidera anche confermare la propria vicinanza e stima a quanti si impegnano perché il lavoro sia sempre più dignitoso, sicuro, sano e non stravolga, nel suo quotidiano svolgimento, i ritmi di vita individuali e familiari”. È quanto si legge nel messaggio del vescovo, monsignor Rodolfo Cetoloni, e dell‘Ufficio diocesano per la pastorale sociale e del lavoro, diffuso in occasione della Festa di san Giuseppe lavoratore di domani. Domani il presule celebrerà alle 12 in cattedrale la Messa “sia per ringraziare del lavoro buono che ancora c’è – si legge nel messaggio -, sia per sostenere la speranza di chi nella nostra terra cerca un lavoro e non lo trova, è in cassa integrazione o in mobilità o licenziato”. Un “dramma spaventoso di cui la Chiesa vuol farsi voce”. Il lavoro “torni ad essere al centro della riflessione pubblica”, l’esortazione della Chiesa di Grosseto, secondo la quale “il lavoro buono si può creare ed è responsabilità di tutti”. Di fronte alla mobilitazione sulle aperture domenicali e festive, il messaggio ribadisce che “il lavoro è per l’uomo, non l’uomo per il lavoro”, e nulla vale “più del tempo, delle relazioni familiari ed amicali, della possibilità, per ogni donna e per ogni uomo, di fermarsi per celebrare la festa”. Fonte: Agensir

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome