HomeNewsRes Publica et SocietasCoronavirus: 160.000 morti nel mondo. Negli Stati Uniti 40mila le vittime

Coronavirus: 160.000 morti nel mondo. Negli Stati Uniti 40mila le vittime

Hanno superato quota 160.000 i morti provocati dal coronavirus a livello globale: è quanto emerge dall’ultimo bollettino della Johns Hopkins University, secondo cui nel mondo finora i decessi sono 160.917 a fronte di un totale di 2.330.259 di casi confermati. Le persone guarite sono 598.228.

Negli Stati Uniti il numero dei morti è a quota 39.089 a fronte di 735.242 contagi, rispettivamente il 24,3% e il 31,5% del totale. Il bilancio delle vittime del coronavirus negli Usa è salito di 1.891 casi nelle ultime 24 ore, raggiungendo quota 38.664. Lo riporta il report della Johns Hopkins University.

Coronavirus: 160.000 morti nel mondo. Negli Usa quasi 40mila le vittime
Negli Usa quasi 40mila le vittime

In Europa i morti sono ormai oltre 100.000, i due terzi delle vittime in tutto il mondo.

La Tunisia ha registrato nelle ultime 24 ore solo 2 nuovi contagi da coronavirus, che portano a 866 il totale dei casi confermati nel Paese. Lo ha reso noto in un comunicato il ministero della Sanità di Tunisi precisando che i decessi ufficiali rimangono invariati a quota 37, così come i guariti (33). Le persone ancora in quarantena sono 3.500.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita