C’è una gran bella differenza tra stare con lo Spirito Santo e starne senza. E tu… come stai?

Breve riflessione del patriarca Ignazio IV Hazim di Costantinopoli. Senza lo Spirito Santo: Dio è un essere distante, Cristo è un personaggio del passato, il Vangelo è lettera morta, la Chiesa è una semplice organizzazione,
l’autorità è dominazione, la missione è propaganda, il culto è evocazione, l’agire cristiano è una morale da schiavi.

Ma con lo Spirito Santo e nello Spirito Santo:

l’Universo è elevato e supplica l’avvento del Regno di Dio,
la presenza del Cristo Risorto è riconosciuta,
il Vangelo è vita e potere,
Chiesa significa comunione trinitaria,
l’autorità è un servizio che libera,
la missione una Pentecoste,
la liturgia è memoriale e anticipazione del mistero,
l’agire umano è divinizzato.






Ignazio IV Hazim di Costantinopoli (1920-2012)
Patriarca di Antiochia e di tutto l’Oriente e primate della Chiesa di Antiochia dal 1979




Fonte it.aleteia.org

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome