Cardinale Bassetti: cristiani perseguitati, ‘è anche nostra responsabilità’

bassettiUMBRIA – PERUGIA – L’arcivescovo di Perugia card. Gualtiero Bassetti ha ricordato i perseguitati per la loro fede in Iraq, Siria e Nigeria, evidenziando “la nostra responsabilità”, perché “siamo tutti presi dai nostri problemi e non ci impegniamo più come dovremmo per la pace e la giustizia nel mondo”.

Ne ha parlato durante la tradizionale processione della “luminaria” della vigilia della solennità dell’Assunzione al Cielo della Beata Vergine Maria, che si è tenuta a Perugia, nella serata del 14 agosto, dalla cattedrale di San Lorenzo alla chiesa parrocchiale dedicata alla Madonna dell’Assunta del quartiere di Monteluce, dove il giorno di Ferragosto il porporato ha celebrato la S. Messa.

Inoltre, il cardinale Bassetti ha sottolineato “la nostra responsabilità di omissione, perché non preghiamo quanto dovremmo per questi fratelli martiri della fede”. Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome