Preghiera per chiedere a Maria di consacrare a Dio tutte le nostre azioni

“Gesù Cristo, nostro Salvatore, vero Dio e vero uomo, deve essere il fine ultimo di tutte le nostre devozioni; altrimenti esse sarebbero false e ingannatrici. Gesù Cristo è l’alfa e l’omega, il principio e il fine di tutte le cose.

Nel nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo

INVOCAZIONE
Vi adoro mio Dio, eterno Paraclito, luce e vita della mia anima. Vi sareste potuto accontentare di inviarmi dall’esterno i pensieri buoni, la grazia ispiratrice e il soccorso. Avreste potuto guidarmi così nella vita e purificarmi solo con la vostra virtù interiore. Ma, nella vostra infinita compassione, siete entrato sin dal principio nella mia anima, ne avete preso possesso e ne avete fatto il vostro tempio.Voi abitate in me in modo ineffabile per mezzo della vostra grazia e della vostra sostanza eterna, come se, senza perdere la mia individualità, io fossi in qualche modo assorbito in Dio su questa terra. E poiché avete presso possesso anche del mio corpo, di questo miserabil ee terrestre tabernacolo di carne, anche il mio corpo è vostro Tempio, o straordinaria, o temibile verità! Io lo credo, io lo so, Dio Mio! (Cardinale Newman)

Pregare il Credo

Una decina del Rosario secondo le intenzioni della Vergine Maria

Messaggio di Medjugorje del 25 Maggio 1991
“Cari figli (…) numerosi sono quelli che pensano di fare molto parlando dei messaggi, ma che non li vivono. Io vi invito, cari figli, alla vita e al cambiamento di tutto ciò che di negativo è in voi, affinché tutto si trasformi in positivo e in vita.
Cari figli io sono con voi e desidero aiutare ognuno di voi a vivere e testimoniare con la vita la Buona Novella.
Cari figli, sono con voi per aiutarvi e condurvi al Cielo! In Cielo c’è la gioia: attraverso di essa potete già vivere il CIelo fin da ora. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!”

MEDITAZIONE
L’adorabile Madre manifestava a suo Figlio un affetto tenero e materno. Lo accarezzava, lo copriva di baci, lo prendeva fra le braccia. E il bambino Gesù si comportava allo stesso modo, in conformità con la sua natura di bambino piccolissimo: succhiava il latte della madre e si lasciava cullare e coccolare fra le sue braccia. Era in tutto simile a un bimbo innocente, pur essendo Sapienza del Padre. Ah! Chi ci darà mai di trattare le creature seguendo il loro esempio, unicamente in spirito e in Dio!
(Maria di Santa Teresa)

PREGHIERA DI CONSACRAZIONE
O Maria, il tuo Figlio si è fatto carne della tua carne affinché, cessati i sacrifici di animali, l’uomo che con il battesimo è diventato semza macchia e senza difetto, possa offrire se stesso in sacrificio di soave odore. Maria, che hai tenuto tra le mani la prima ostia del mondo e insieme avete formato una sola carne, a te io consacro la mia umanità e l’umanità intera perché diventi una nazione santa, un sacerdozio regale. Con questa consacrazione, concedimi di santificare con i pensieri e le azioni il tempio del mio corpo affinché la Trinità venga a dimorare in me così come dimorava in te, mai rattristata dal peccato, dai cattivi pensieri, dalla pigrizia e da atti indegni di un figlio di Dio.




Antifona
Quando Maria ti portava nel grembo,
tu, la grande montagna, le alleggerivi il peso.
Quando ti nutriva, tu saziavi la sua fame.
Quando ti allattava volevi avere ancora sete.
Quando ti accarezzava, tu, il carbone ardente,
il suo seno non bruciavi.
(Sant’Efrem)

Salmo 1
Beato l’uomo che non segue il consiglio degli empi,
non indugia sulla via dei peccatori
e non siede in compagnia degli stolti;
ma si compiace della legge del Signore,
la sua legge medita giorno e notte.

Sarà coma albero piantato lungo corsi d’acqua,
che darà frutto a suo tempo
e le sue foglie non cadranno mai;
riusciranno tutte le sue opere.

Non così, non così gli empi:
ma come pula il vento disperde;
perciò non reggeranno gli empi nel giudizio,
né i peccatori nell’assemblea dei giusti.

Il Signore veglia sul cammino dei giusti,
ma la via degli empi andrà in rovina.

Antifona
Quando Maria ti portava nel grembo,
tu, la grande montagna, le alleggerivi il peso.
Quando ti nutriva, tu saziavi la sua fame.
Quando ti allattava volevi avere ancora sete.
Quando ti accarezzava, tu, il carbone ardente,
il suo seno non bruciavi.
(Sant’Efrem)




Preghiera ad libitum (si possono fare delle litanie, delle invocazioni, un canto…quello che lo Spirito Santo suggerisce ai nostri cuori)

Invocazione finale
Maria Regina della Pace, prega per noi e per il mondo (3 volte)

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome