Come partecipare alla giornata di Papa Francesco a Milano

Le risposte alle domande pratiche più frequenti per chi vuole partecipare il 25 marzo alla giornata di Francesco e alcune indicazioni su come seguire da casa le tappe milanesi del Papa.
A due settimane dall’arrivo di papa Francesco a Milano, la Chiesa di Milano, sul proprio sito, ha riportato alcune risposte alle domande pratiche più frequenti per tutti coloro che vorrebbero partecipare alla visita del Papa a Milano.

 

Per chi è ancora sono indeciso su come raggiungere l’area, non sa come iscriversi, o teme di non trovare posto, di dovere far fronte a chissà quali difficoltà è possibile consultare anche il sito creato appositamente dalla diocesi di Milano per la visita di papa Francesco: www.papamilano2017.it
Se rimangono altri dubbi o interrogativi sul sito della diocesi di Milano è disponibile una lista di numeri di telefono a cui rivolgersi per avere ulteriori indicazioni.

Consigli su come partecipare alla giornata di papa Francesco a Milano:

Sono un capogruppo – guida, è possibile portare all’interno del Parco di Monza un cartello identificativo affinché il mio gruppo possa avere un punto di riferimento visivo?
Si, è possibile se il cartello ha dimensioni non superiore a 50 x 40 cm e, se ha un’asticella, che sia di plastica o di legno non superiore a 1,5 m di lunghezza.

Quando è attivo l’Ufficio trasporti?
Dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17.

Si potrà arrivare nelle vicinanze del sito con l’auto?
No in quanto la zona rossa chiusa al traffico arriverà a comprendere anche alcuni comuni limitrofi.

Si potrà accedere con moto e/o ciclomotori?
No, sono considerati come le automobili

Esistono percorsi predefiniti per le biciclette?
Si stanno valutando

Esistono parcheggi per le bici?
Si, scrivi a trasportipapamilano2017@diocesi.milano.it per sapere quale ti è assegnato

Ci sono percorsi pedonali specifici?
Si, i percorsi saranno comunicati dal Comune di Monza e pubblicati sui sul sito

Esistono servizi navetta dai parcheggi per i bus?
No, dai parcheggi si utilizzeranno percorsi pedonali specifici.

Esisteranno navette dalla stazione della metropolitana?
No

Esisteranno navette dalle stazioni dei treni?
No

Se una parrocchia ha già prenotato un bus ed il suggerimento dell’ufficio trasporti consiglia il treno deve disdire il bus?
Se si è già prenotato un bus il gruppo potrà utilizzare tale mezzo di trasporto; oppure, si può scrivere a trasportipapamilano2017@diocesi.milano.it per cedere il bus a un’altra parrocchia e prendere il treno

Ci è stato consigliato il treno ma per motivi vari preferiamo utilizzare un bus, è possibile?
Si, ogni parrocchia può utilizzare il mezzo più adatto alle proprie esigenze.

Dalla città di Milano quale mezzo è consigliato?
La ferrovia.

Dove trovo tutte le informazioni sui treni?
Sul sito di Trenord www.trenord.it e al numero verde Trenord 800 053 233

Ho difficoltà a reperire un bus: a chi posso rivolgermi?
L’organizzazione ha individuato un Mobility partner, l’azienda Arriva. È possibile contattarla per verificare la disponibilità di autobus all’indirizzo email papamilano@arriva.it. Se non ce ne fossero, il consiglio è di venire in treno.

Posso portare uno zaino?
Sì, ma sarà controllato

Posso portare bottiglie o lattine?
È possibile portare solo bottiglie di plastica, anche chiuse e con tappo. Non è possibile portare lattine o bottiglie di vetro

Quanto dovrò camminare?
R: Se vieni in treno, in autobus o in bici, dovrai camminare tra i 15 e i 45 minuti. Se vieni in auto, di più: non possiamo sapere dove riuscirai a parcheggiare

Posso portare un seggiolino pieghevole?

Sono un capogruppo: quando potrò ritirare il pass?
I Rol, vale a dire le persone incaricate, all’interno della parrocchia, di tenere i contatti con l’organizzazione della visita di papa Francesco, verranno a ritirarli per tutta la parrocchia

È possibile utilizzare i pullman di linea quel giorno?
Sì, le corse saranno intensificate e modificate: anche i pullman di linea non entreranno nella zona chiusa al traffico

Come seguire da casa la visita di papa Francesco a Milano

Per chi non ha possibilità di essere a Milano il 25 marzo 2017 e dunque di assistere dal vivo alla giornata di papa Francesco nel capoluogo lombardo ci sono i mezzi di comunicazione e la Rete.
Una grande copertura dell’evento viene garantita dal sito della diocesi di Milano, dal sito dedicato alla visita, www.papamilano2017.it, dal sito e dal quotidiano Avvenire. Oltre che dagli altri mezzi di comunicazione della Conferenza episcopale italiana, Radio InBlu e Tv2000.
Sui social network l’hashtag: #PapaMilano2017 permette di seguire l’intera giornata del Papa su Twitter.
Il canale You Tube della Chiesa di Milano offre lo streaming degli eventi e una serie di video che anticipano i temi della visita pastorale del Papa. La pagina Facebook della Chiesa ambrosiana dà una serie di contributi immagini e video. E su Twitter è stata anche aperta una pagina dedicata al Papa a Milano, @papamilano2017

«Benvenuto Francesco» un giornale che racconta la visita del Papa a Milano

In vista del 25 marzo viene distribuito in città e nelle parrocchie anche il magazine free-press nato da una collaborazione tra Avvenire, Famiglia Cristiana e dalla diocesi ambrosiana: «Benvenuto Francesco» è uno strumento in più per avere notizie ed approfondimenti per prepararsi alla visita del Papa a Milano. Avrà una tiratura di 500mila copie per due uscite, la prima il 3 marzo, la seconda il 17 marzo: il magazine free-press offre un supporto pratico e di significato a tutti i milanesi e non che vorranno prendere parte agli eventi milanesi, a cui presenzia papa Francesco.

SFOGLIA IL GIORNALE ONLINE

 






Le tappe, in breve, di papa Francesco a Milano

Un quartiere di periferia e un carcere. Ci sono anche questi luoghi, nella visita pastorale di papa Francesco a Milano del 25 marzo 2017, il cui programma è stato presentato oltre due mesi fa dall’arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola.

La prima tappa nel capoluogo lombardo per il Papa che chiama la Chiesa ad annunciare il Vangelo nelle periferie geografiche ed esistenziali del mondo d’oggi, sarà proprio in un quartiere alla periferia sud est della città: le «Case Bianche» di via Salomone.
Poi in Duomo, per pregare sulla tomba di San Carlo Borromeo, compatrono della diocesi di Milano, e dialogare con sacerdoti e religiosi. Alle 11 l’Angelus e la benedizione dei fedeli in piazza Duomo. Alle 11,30 il Papa andrà nel carcere di San Vittore. E sarà «parte imponente» del programma di visita, ha sottolineato l’arcivescovo di Milano. Qui si fermerà quasi due ore, «incontrerà non meno di 400 persone, pranzerà con cento reclusi al III Raggio». Quindi al Parco della Villa di Monza, per la Messa delle 15. Infine l’incontro con i cresimandi allo stadio di San Siro, alle 17,30, ultima tappa prima del rientro a Roma.

Su Avvenire sono state raccontate nel dettaglio tutte le tappe che vedranno coinvolto papa Francesco nella diocesi ambrosiana. Inoltre il programma ufficiale della visita di papa Francesco a Milano è stato pubblicato sul sito della Santa Sede, oltre che sul sito della diocesi ambrosiano che ha creato anche un sito dedicato alla visita del Papa a Milano: www.papamilano2017.it

 





Le video lettere a papa Francesco inviate da Giacomo Poretti

Sempre su iniziativa della diocesi ambrosiana, l’attore comico Giacomo Poretti ha inviato una serie di video lettere a papa Francesco nelle quali con toni leggeri e ironici ha voluto raccontare alcune delle caratteristiche di Milano e dei suoi abitanti al papa argentino.

VIDEOLETTERA / 1

VIDEOLETTERA / 2

VIDEOLETTERA / 3

E tutti gli altri video di preparazione alla visita del Papa a Milano, disponibili sul canale YouTube della Chiesa di Milano.

Fonte:  www.avvenire.it

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

Cento giorni con Gesu
In vacanza con il diavolo
Medjugorje il cielo sulla terra di Padre Livio

Una proposta

Commenti

Aggiungi il tuo commento