Category: Salvatore Severi

Il canto del cigno dell’Europa

Il canto del cigno dell’Europa

Roger Scruton, noto filosofo inglese, descrive la cultura contemporanea come “cultura del rifiuto e del rigetto”. In Europa si sta verificando una situazione paradossale, ove la stigmatizzazione della “xenofobia” sta generando, in maniera più o meno inconsapevole, la stigmatizzazione dell’“oicofobia”, ossia il rifiuto se non l’odio per le proprie radici. Definizioni come “modernità liquida” (Baumann), “epoca del congiuntivo imperativo” (Schelsky), […]

Read more ›
La politica del doppio gioco

La politica del doppio gioco

“La Francia ha conosciuto ieri ciò che noi in Siria viviamo da 5 anni” Bashar al-Assad      Son queste le parole con cui il presidente siriano, ricevendo una delegazione guidata dal parlamento francese Thierry Mariani, ha commentato gli attentati di Parigi. I siriani stanno fronteggiando da cinque anni l’assalto sanguinario di quegli integralisti islamici che, in varia misura, vengono supportati […]

Read more ›
Siria: gli ardori umanitari del Qatar

Siria: gli ardori umanitari del Qatar

In merito all’ardore umanitario del Qatar per quanto sta tragicamente accadendo in Siria, la spiegazione è verosimilmente riconducibile a ragioni meno iprosaiche e porta ad un interessante chiave di lettura. Vijay Prashd, autore della pubblicazione Arab Spring, Libyan Winter, annota che “l’Ambizione del Qatar è quella di realizzare una serie di gasdotti fino ad arrivare in Europa”.[1] Secondo Prashad il percorso proposto […]

Read more ›
L’Europa che non sa cosa fare

L’Europa che non sa cosa fare

In un recente articolo Padre Samir Khalil Samir, afferma: “c’è una guerra interna all’islam e i politici occidentali non difendono la cultura europea, […], non sanno cosa fare”. Subito dopo l’attacco di Parigi, al giornale Charlie Hebdo, le Comunità musulmane di Francia hanno emesso un comunicato molto equilibrato e ragionevole. Ma tutte queste dichiarazioni mostrano un certo imbarazzo. Non basta […]

Read more ›
L’11 settembre della libertà di parola

L’11 settembre della libertà di parola

L’editore norvegese di Salman Rushdie, William Nygaard, che nel 1989 fu colpito da tre colpi di arma da fuoco in seguito alla pubblicazione dell’opera “I versetti satanici”, ha definito la strage di Parigi “l’11 settembre della libertà di parola”. E nonostante l’affetto e la solidarietà che oggi stringe Charlie Hebdo e la Francia, la libertà d’espressione sembra traballare, appare più […]

Read more ›
L’Islam è compatibile con la democrazia?

L’Islam è compatibile con la democrazia?

Quello che spesso sfugge nel dibattito mediatico di questi giorni è la rilevanza del ruolo svolto dalla diversa cultura politica e giuridica dell’Occidente e dell’Islam, elementi che costituiscono il vero punto di partenza per un confronto. In Occidente, la storia dei diritti umani ha il suo punto centrale nel processo di secolarizzazione, ossia nella progressiva perdita dell’origine religiosa dei diritti […]

Read more ›
Sharia e diritti umani

Sharia e diritti umani

La Sharia, così come si è venuta sviluppando storicamente ed è ora intesa dai musulmani, si basa sulla concreta esperienza della comunità musulmana a Medina nel VII secolo. L’Islam nacque in un ambiente duro e violento e ricevette una reazione molto ostile e aggressiva da parte delle tribù arabe. I giuristi fondatori dell’ottavo e del nono secolo elaborarono la Sharia proprio […]

Read more ›
La dottrina islamica dei diritti umani

La dottrina islamica dei diritti umani

   Nell’ambito della dottrina islamica dei diritti umani, come scrive Michael Hudson, la domanda che dobbiamo porci non è quella rozza e falsamente dicotomica, “l’Islam è compatibile con lo sviluppo politico?”, ma “quanto dell’Islam e che tipo di Islam è compatibile con (o necessario per) lo sviluppo politico del mondo musulmano?”[1]     Per comprendere ciò che è accaduto in […]

Read more ›
L’universalità dei diritti umani

L’universalità dei diritti umani

In materia di diritti umani emergono essenzialmente due posizioni contrapposte: Da un lato l’apprezzamento del pluralismo culturale, che implica l’accettazione del relativismo a proposito della fondazione di valori e diritti umani definiti tali da ogni tradizione culturale o religiosa; Dall’altro l’esigenza di conferire una portata universalistica ai diritti, creando basi oggettive che vadano oltre i particolarismi culturalmente e storicamente condizionati. La principale […]

Read more ›
Asia Bibi condannata a morte per blasfemia: uno sfregio alla dignità umana

Asia Bibi condannata a morte per blasfemia: uno sfregio alla dignità umana

       Qualche giorno fa, dopo numerosi rinvii, l’Alta Corte di Lahore ha confermato la pena capitale per Asia Bibi, divenuta il simbolo della lotta alla blasfemia. I legali annunciano ricorso alla Corte suprema, ultimo grado di giudizio.     Asia Bibi, madre di due bambini, operaia agricola, ha avuto la prima sentenza di condanna a morte da un tribunale […]

Read more ›
Riformare l’Islam

Riformare l’Islam

Per spiegare le difficoltà incontrate dai paesi arabo-islamici, Fazlur Rahman afferma: «lo svantaggio della società musulmana attuale è che mentre nei primi secoli di sviluppo delle istituzioni sociali nell’Islam quest’ultimo partiva da zero, per così dire, e doveva creare una struttura sociale ab initio, (un’attività che produsse il sistema sociale medievale), oggi, che i musulmani devono affrontare una situazione di […]

Read more ›
La rinascita islamica

La rinascita islamica

    Il fenomeno della “rinascita islamica” (nahda) è stato oggetto di studio e discussioni, anche al di fuori dell’ambito accademico, a partire dalla rivoluzione iraniana del 1979. La riscossa dell’Islam è cominciata quando l’ayatollah Khomeini comprende che i processi di modernizzazione sociale, economica e tecnologica, introdotti in Persia dal regime dello scià, sono destinati a minare l’identità religiosa del […]

Read more ›
‘N’ il marchio della vergogna

‘N’ il marchio della vergogna

I miliziani dello Stato Islamico (Is), guidati da Abu-Bakr-al-Baghdadi-al-Husseini-al-Qurashi, autoproclamatosi Califfo, hanno ordinato ai funzionari pubblici di sospendere ogni fornitura di aiuti in cibo, bombole del gas e servizi destinati agli sciiti, ai curdi e ai pochi cristiani rimasti nella zona. Ogni infrazione a tale divieto è punita in conformità a quanto stabilito dalla Sharia. Con la lettera “N”, la […]

Read more ›
Il mito del Califfato islamico: Abu Bakr al-Baghdadi al-Husseini al-Qurashi si rivela al mondo.

Il mito del Califfato islamico: Abu Bakr al-Baghdadi al-Husseini al-Qurashi si rivela al mondo.

Abu Bakr al Baghdadi si è autoproclamato capo dello Stato Islamico (Is – Islamic State), presentandosi come “Califfo” e ordinando a tutti i musulmani di ubbidirgli. E’ apparso in una moschea di Mosul, nel Nord dell’Iraq, durante la sua predica nella preghiera comunitaria islamica, vestito con una tunica nera e un turbante in testa, simbolo dei discendenti del profeta Maometto. […]

Read more ›
IRAQ, l’avanzata jihadista dell’ISIS terrorizza il mondo

IRAQ, l’avanzata jihadista dell’ISIS terrorizza il mondo

Negli ultimi giorni, l’offensiva dell’ISIS in Iraq è stata tumultuosa e sanguinosa: 30mila miliziani integralisti tengono in scacco il Grande Medio Oriente e allarmano il mondo. I ribelli jihadisti, protagonisti dell’operazione, fanno parte del cosiddetto Stato Islamico dell’Iraq e della Grande Siria o Levante (ISIS). Già impegnati nel conflitto con il regime di Bashar al-Assad, perseguono l’obiettivo di creare un califfato sunnita […]

Read more ›