Una giornata di preghiera e di pace per il mondo arabo proclamata dalla Chiesa in Tunisia

TUNISI – bambini_in_preghiera_okLa comunità cattolica tunisina ha proclamato una giornata di preghiera e digiuno per la pace, domenica 25 agosto, in solidarietà con le popolazione dei Paesi arabi sconvolti dalle violenze e dall’instabilità. Lo afferma un comunicato inviato all’Agenzia Fides, firmato da S.E. Ilario Antoniazzi, Arcivescovo di Tunisi. “La nostra Chiesa segue con sofferenza gli avvenimenti dolorosi o instabili che accadono in diversi Paesi arabi, del Medio Oriente e dell’Africa” si legge nel documento. “Crediamo che Dio è il Signore della Storia, e attraverso la fede sappiamo che, anche attraverso le difficoltà, tutto contribuisce al bene di coloro che lo amano sinceramente”.

“Sappiamo anche che il Cuore Misericordioso del Signore non è mai indifferente nei confronti di alcuna sofferenza”.
“Basandoci su questa certezza- continua il comunicato- in solidarietà con tutti i nostri fratelli che soffrono, cristiani o musulmani, chiediamo alle nostre comunità di: consacrare domenica prossima (25 agosto) alla preghiera e al digiuno per la pace; di esortare nelle omelie di domenica a prendere parte all’iniziativa; di proporre a nostri fratelli e sorelle malati di offrire al Signore le loro sofferenze per la pace” “Che attraverso l’intercessione della Vergine Maria, Madre del Signore, Nostra Madre, e Regina della Pace, il Signore ci benedica e benedica ciascuno dei nostri Paesi” conclude Mons. Antoniazzi.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome