Un paese da più di 4.000.000 di persone che non possono mangiare: ecco l’Italia

povero.jpg_415368877ROMA – I politici sguazzano nei rimborsi per fare ogni minimo acquisto o spostamento,con mega pensioni,  i personaggi della Tv hanno contratti milionari, le star del calcio idem, i giovani non lavorano (anche se hanno l’ultimo cellulare da 400 euro) e poi? E poi ci sono più di 4.000.000 di persone in Italia che hanno problemi per fare la spesa e sono ridotte alla fame. «Salgono alla cifra record di 4.068.250 i poveri che nel 2013 in Italia sono stati addirittura costretti a chiedere aiuto per il cibo da mangiare, con un aumento del 10% sullo scorso anno e del 47% rispetto al 2010, ovvero ben 1.304.871 persone in più negli ultimi 3 anni». È quanto emerge dal primo drammatico dossier su «Le nuove povertà» nel nostro Paese, presentato dalla Coldiretti al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione di Cernobbio.

Gli italiani indigenti e che hanno ricevuto pacchi alimentari o pasti gratuiti attraverso i canali no profit che distribuiscono le eccedenze alimentari «hanno raggiunto quasi quota 4,1 milioni, il massimo dell’ultimo triennio, secondo la relazione sul Piano di distribuzione degli alimenti agli indigenti 2013, realizzata dall’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (Agea)». Per effetto della crisi economica e della perdita di lavoro «si sta registrando- avverte l’associazione agricola- un aumento esponenziale degli italiani senza risorse sufficienti neanche a sfamarsi: erano 2,7 milioni nel 2010, sono saliti a 3,3 milioni nel 2011 ed hanno raggiunto i 3,7 milioni nel 2012». povero.jpg_415368877

Una situazione «drammatica che- conclude la Coldiretti- rappresenta la punta di un iceberg delle difficoltà che incontrano molte famiglie italiane nel momento di fare la spesa».

Che cosa fare? Nell’attesa che qualche “pazzo” perda la testa e faccia qualche gesto scellerato, non ci conviene che continuare a pregare ed a denunciare questo dramma!

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome