L’alba di Rio dopo una notte sulla spiaggia. Gesù presente con me

BQOX7wFCYAAU06gDAL NOSTRO INVIATO A RIO – Martin è il coordinatore web dell’America Latina per l’Associazione dei Papaboys e si occupa quotidianamente dell’aggiornamento delle pagine di Papaboys Brasil, Espana, Argentina e Colombia. Questa notte è stato con alcuni giovani della sua Parrocchia S. Maria di Lima – insieme ad altri duemilioni (e più) di coetanei – sulla spiaggia di Rio, dopo la straordinaria veglia con Papa Francesco. Ecco cosa ci scrive:

“Non credevo che esistesse la magia nel cristianesimo, pensavo che fosse solo il maligno e conoscevo solo l’Amore di Dio fino a poche ore fa. Ma adesso, con le prime luci dell’alba qui a Copacabana posso dirvi che la magia c’è, la magia di Amore di un uomo vivente che è risorto dalla morte ed è venuto a vegliare con noi questa notte, minuto dopo minuto. Non abbiamo dormito, e forse abbiamo un pò disturbato gli abitanti della città, perchè prendere sonno dopo emozioni così grandi come quelle vissute ieri sera è stato davvero impossibile.  Al mio fianco c’è un fiume di fratelli e sorelle che come me sono venute qui alla Giornata mondiale di Gesù e dei giovani per incontrare Francesco e per ascoltare dal Papa i consigli per una vita migliore, per trasformare il nostro cuore di pietra in un cuore di amore cristiano. Francesco ci ha svelato il segreto del mistero di Gesù, che non è più un Dio lontano o apparentemente distaccato dal nostro giorno, ma è un Dio che si fa presente.

 

vigil (1)

Dio benedirà a mani piene chi ha permesso qui la mia presenza, e spero che le pagine che abbiamo aggiornato, i contatti presi e tutto il nostro lavoro possa servire a rendere più felice e migliore il mondo. Il mio cuore è in festa, come quello di tutti i giovani qui presenti: ci impegneremo per trasformare questa società arida e assente, in una possibilità. Il Cristo Redentore di Rio ha controllato e benedetto tutti noi suoi figli in questa notte, ed anche in questi giorni. Adesso, un pò stanco, ma pienamente felice, mi preparo per la Messa di conclusione, dove chiederò a Gesù di continuare nella mia vita a costruire la sua tenda. Questa notte sulla spiaggia di Copadacaba Lui è stato con noi, e noi con Lui.

Papa Francesco questa mattina nel suo tweet ci invita a d essere “Atleti di Cristo”: eccoci Santo Padre, noi ci siamo!

tweet_it

 

Martin Velsquez

Coordinatore web Papaboys America Ltina

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome