Il regno dei cieli subisce violenza. E c’è una strada da preparare!

odres-nuevos - CopiaRIFLESSIONE SUL VANGELO DI QUESTO GIOVEDI’ – Giovanni il Battista è il solo uomo al mondo che è stato ricolmato di Spirito Santo fin dal grembo della Madre. Solo la Vergine Maria e Gesù nascono pieni di grazia e di santità. Gli antichi profeti erano chiamati da Dio fin dal grembo della madre, mai però ricolmati di Spirito Santo come Giovanni. Anche il modo è singolare, unico. Lui è stato colmato di Spirito Santo per mezzo della Vergine Maria.

Ma l’angelo gli disse: «Non temere, Zaccaria, la tua preghiera è stata esaudita e tua moglie Elisabetta ti darà un figlio, e tu lo chiamerai Giovanni. Avrai gioia ed esultanza, e molti si rallegreranno della sua nascita, perché egli sarà grande davanti al Signore; non berrà vino né bevande inebrianti, sarà colmato di Spirito Santo fin dal seno di sua madre e ricondurrà molti figli d’Israele al Signore loro Dio. Egli camminerà innanzi a lui con lo spirito e la potenza di Elia, per ricondurre i cuori dei padri verso i figli e i ribelli alla saggezza dei giusti e preparare al Signore un popolo ben disposto». (Lc 1,13-17).

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto». (Lc 1,39-45).

Per questo motivo tra i nati da donna non è sorto alcuno più grande di Giovanni il Battista. Lui è grande nello Spirito Santo e nella missione, che è unica. Il più piccolo del regno dei cieli è però più grande di Giovanni per due ragioni: perché il più piccolo in assoluto è Cristo Signore ed anche perché con il battesimo cristiano si riceve la figliolanza divina, si diviene partecipi della divina natura, si è corpo di Cristo e tempio vivo dello Spirito Santo. Entriamo veramente in una nuova economia di salvezza.

Con la predicazione del regno di Dio che è in mezzo agli uomini, si entra nella nuova alleanza. Questa è infinitamente superiore all’antica. Essa richiede il dono totale di sé a Dio, nei pensieri, nel cuore, nel corpo. Esige quasi la stessa verginità richiesta alla Madre di Dio. Occorre fermezza di Spirito Santo per aderire e la sua fortezza per perseverare. È una violenza rivolta interamente contro se stessi. Bisogna rinnegarsi.

Ecco infatti: sta per venire il giorno rovente come un forno. Allora tutti i superbi e tutti coloro che commettono ingiustizia saranno come paglia; quel giorno, venendo, li brucerà – dice il Signore degli eserciti – fino a non lasciar loro né radice né germoglio. Per voi, che avete timore del mio nome, sorgerà con raggi benefici il sole di giustizia e voi uscirete saltellanti come vitelli dalla stalla. Calpesterete i malvagi ridotti in cenere sotto le piante dei vostri piedi nel giorno che io preparo, dice il Signore degli eserciti. Tenete a mente la legge del mio servo Mosè, al quale ordinai sull’Oreb precetti e norme per tutto Israele. Ecco, io invierò il profeta Elia prima che giunga il giorno grande e terribile del Signore: egli convertirà il cuore dei padri verso i figli e il cuore dei figli verso i padri, perché io, venendo, non colpisca la terra con lo sterminio. (Mal 3,19-24).

Con la venuta di Elia, cioè di Giovanni che viene con la potenza del suo spirito, il Signore non entra nella storia per operare il giudizio definitivo di condanna o di salvezza. Viene per operare l’invito alla conversione nella fede al Vangelo. Chi accoglierà l’invito, crederà, sarà salvo. Chi invece si chiuderà nei suoi pensieri e nella falsa o incompleta adorazione del suo Dio, per costui non c’è salvezza, ma perdizione. Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli, Santi, dateci fermezza per il regno.

(Movimento Apostolico – rito romano)

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome