Home News Pax et Justitia #EndViolence La campagna dell'Unicef da sostenere contro le violenze sui piccoli

#EndViolence La campagna dell’Unicef da sostenere contro le violenze sui piccoli

 

L'immagine della campagna internazionale dell'Unicef #endviolence a difesa dei bambini
L’immagine della campagna internazionale dell’Unicef #endviolence a difesa dei bambini

Sono 223 milioni i bambini vittime di abusi nel mondo. Questo il triste bilancio che l’Unicef raccoglie, lanciando l’allarme attraverso una nuova campagna: “Endviolence against children”. La campagna è rivolta alle persone di tutto il mondo, affinché riconoscano la violenza contro i bambini, prendano parte ad azioni globali, nazionali o locali per porvi fine e per dare vita insieme a nuove idee per sconfiggerla. L’iniziativa è volta a canalizzare la crescente indignazione che suscitano le orribili aggressioni commesse contro i bambini, come gli spari contro l’allora 14.enne Malala Yousafzai in Pakistan, la sparatoria di Newtown in Connecticut nel dicembre 2012, durante la quale persero la vita 26 persone tra bambini e insegnanti, e ancora gli stupri subiti da ragazze in India e in Sud Africa nel 2013. “Solo perché non la vedi, non significa che la violenza contro i bambini non c’è”, dice durante lo spot video Liam Neeson, attore e ambasciatore Unicef ,che ripete nelle sequenze che corredano la campagna di Unicef: “Rendi visibile quello che è invisibile. Aiutaci, perché la violenza contro i bambini deve scomparire”. Circa 150 milioni di bambine e 73 milioni di bambini sotto i 18 anni hanno sperimentato violenza e sfruttamento sessuale, secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), e si stima che 1,2 milioni di bambini ogni anno siano vittime di traffico e sfruttamento. Secondo quanto ricorda l’Unicef, inoltre, la violenza non solo infligge ferite fisiche, ma lascia cicatrici psichiche sui bambini, colpisce la loro salute mentale e fisica, compromette le loro capacità di apprendere e socializzare e mina il loro sviluppo. Un sito e una campagna sui social media spiegano come i bambini, i genitori e le comunità possono agire, come farsi coinvolgere, essere informati, organizzare eventi e dibattiti pubblici, sostenere i bambini vittime di violenza e lavorare con i partner dell’Unicef, globali e locali. Proteggere i bambini è il cuore del mandato dell’Unicef. La Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, inoltre, specifica che ogni bambino, dovunque esso sia, ha il diritto di essere protetto da ogni forma di violenza.

 

Tutte li informazioni per aderire alla Campagna Internazionale Unicef

http://www.unicef.it

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus rende difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,882FansLike
17,251FollowersFollow
9,625FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

coronavirus 24 ore fa

Un dato agghiacciante. Coronavirus, oltre un milione e mezzo di casi...

Negli Usa quasi 420mila casi: i morti salgono a 14.262. Picco di vittime in Gran Bretagna. LʼOms allʼEuropa: "Non è tempo di allentare le...