Dal 10 settembre esce “Tau”, la prima app francescana per ‘toccare’ la parola

tauappASSISI – Pop up, link a video, immagini, testi… soprattutto attualizzazioni e approfondimenti del Vangelo. Abbiamo voluto creare questo strumento- scrivono i fraticelli tecnologici di Assisi sul loro sito web –  per sistemi Android e Ios, pensato in un linguaggio multimediale ed interattivo rivolto ai giovani, per fare un viaggio dentro la Parola, ispirati dall’esperienza del santo “uomo” di Assisi: Francesco, un “giovane controcorrente”! 

“A voi giovani dico: non abbiate paura di andare controcorrente, quando ci vogliono rubare la speranza, quando ci propongono questi valori che sono avariati. Questi valori ci fanno male. Dobbiamo andare controcorrente! E voi giovani, siate i primi: Andate controcorrente e abbiate questa fierezza di andare proprio controcorrente!… E siate fieri di farlo!” (Papa Francesco, Angelus Domenica 23 giugno 2013)

S. Francesco nel suo Testamento descrive i passaggi più importanti della propria esistenza, e ci rivela come fondamentale per lui fu “uscire dal mondo”, cioè dalla sua mentalità di successo a tutti costi. Nell’abbraccio a quel lebbroso capisce l’inutilità del suo sogno di diventare cavaliere, “abbracciando” la pazienza e l’umiltà della sua fragilità.

“Il Signore concesse a me, frate Francesco, d’incominciare così a far penitenza, poiché, essendo io nei peccati, mi sembrava cosa troppo amara vedere i lebbrosi; e il Signore stesso mi condusse tra loro e usai con essi misericordia . E allontanandomi da essi, ciò che mi sembrava amaro mi fu cambiato in dolcezza di anima e di corpo. E di poi, stetti un poco e uscii dal mondo.” (Testamento di San Francesco: FF110)  E pone il Vangelo come regola fondamentale della sua vita, come bussola per orientare ogni scelta. Il suo amico Frate Leone annotava sul “breviario/evangelario”:  “Francesco fece anche scrivere questo Vangelario e quando, a causa della malattia o di altro impedimento manifesto, non poteva ascoltare la Messa, si faceva leggere il brano evangelico assegnato per la messa del giorno. E così continuò a fare fino alla sua morte.” (II Breviario di San Francesco: FF 2696)

Nasce Tau App, la prima applicazione francescana per smartphone e tablet, che si rivolge fondamentalmente ad un target giovane…a quel popolo della rete che “si incontra sui social network”, ed utilizza gli attuali dispositivi mobili come principali “punti” di scambio…

Perchè l’idea di proporre un’app francescana del Vangelo? Per mettere al servizio dell’evangelizzazione i moderni sistemi e mezzi interattivi di comunicazione, per avere un mezzo capace di “toccare la Parola”, per viaggiare dentro al Vangelo di ogni giorno e in ogni momento. Inoltre, per far conoscere l’attualità del carisma e della spiritualità francescani. Strumento dai costi ridotti, l’applicazione, aggiornata mensilmente, permetterà di visitare il Vangelo del giorno, “linkare” a finestre di approfondimento di alcuni passi, a video, a canzoni e a testi che contengano assonanze a risonanze con gli stessi…

Ogni giorno sarà anche proposta “un’applicazione alla vita” dell’intero brano evangelico, ed un estratto delle Fonti Francescane, splendido bagaglio da proporre anche ad un pubblico più giovane. Disponibile negli store, Google Play ed App Store dal 10 settembre 2013, in abbonamento annuale al costo di € 3,56, offrirà le prime due mensilità gratuite.

Questo l’invito che giunge da Assisi ad ognuno di noi: “Seguiteci sulla nostra pagina Facebook e Twitter o visitate il nostro sito www.fratellipossibile.it “

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome