Vicka la veggente di Medjugorje: “La Madonna ci chiede preghiera, conversione, confessione e digiuno”

Vicka la veggente di Medjugorje: “La Madonna ci chiede preghiera, conversione,confessione e digiuno”

La veggente Vicka Ivankovic è nata il 3 settembre 1964 a Bijakovici da Zlata e da Pero, allora operaio in Germania. Quinta di otto figli, ha una sorella farmacista e una impiegata. Ha visto la Madonna per la prima volta il 24 giugno 1981.

Le apparizioni quotidiane per lei non sono ancora cessate. Fino a oggi la Madonna le ha affidato nove segreti. Vicka vive con i genitori in una nuova casa della parrocchia di Medjugorje.

Ha per molto tempo incontrato i pellegrini che giungevano a Medjugorje, poi per l’età e le sue condizioni fisiche, ha diradato, sempre più questi incontri. Il suo sorriso le sue parole, hanno riempito il cuore di migliaia di pellegrini.

Proponiamo la trascrizione, da una registrazione audio,  delle parole pronunciate da Vicka durante uno dei suoi ultimi incontri con i pellegrini.

“I  messaggi principali che la Madonna dice per noi sono: PREGHIE­RA, PACE, CONVERSIONE, CONFESSIONE, DIGIU­NO.

La Madonna raccomanda che noi digiuniamo due volte la settimana: mercoledì e venerdi, a pane e acqua. Poi desidera che noi preghiamo ogni giorno le tre parti del Rosario. Una cosa più bella che la Madonna raccoman­da è pregare per la nostra forte fede.

Quando la Madonna raccomanda di pregare non intende solo dire parole con la bocca, ma che ogni giorno, piano pia­no, apriamo il nostro cuore alla preghiera e così noi preghiamo “col cuore”.

Ella ci ha dato un bellissimo esempio: voi nelle vostre case avete una pianta di fiore; ogni giorno mettete un po’ di acqua e quel fiore diventa una bella rosa. Così avviene nel nostro cuore: se noi ogni giorno mettiamo una piccola preghiera, il nostro cuore cresce come quel fiore…

E se per due o tre giorni non mettiamo l’acqua, vediamo che esso appassisce, come se non esistesse più. l’a Madonna ci dice anche: a volte diciamo, quando è il momento di pregare, che siamo stanchi e pregheremo domani; ma poi viene domani e dopodo­mani e allontaniamo il nostro cuore dalla preghiera per rivolgerlo ad altri interessi.

Ma come un fiore non può vivere senza acqua, così noi non possiamo vivere senza grazia di Dio. Dice pure: la preghiera col cuore non si può studia­re, non si può leggere: la si può solo vivere, giorno per giorno per andare avanti nel cammino della vita di grazia.

A proposito del digiuno dice: quando una per­sona sta male, non deve fare digiuno a pane e acqua, ma fare solo qualche piccolo sacrificio. Ma una persona che sta bene in salute e dice che non può fare digiuno perché le viene il capogiro, sappia che se si fa digiuno “per amore di Dio e della Madonna” non ci saranno problemi: basta la buona volontà.

l’a Madonna vuole la nostra completa conver­sione e dice: Cari figli, quando avete un problema o una malattia, voi pensate che io e Gesù stiamo lon­tani da voi: no, noi stiamo sempre vicino a voi! Voi aprite il vostro cuore e vedrete quanto amiamo tutti voi!

La Madonna è contenta quando facciamo piccoli sacrifici, ma è ancor più contenta quando noi non pecchiamo più e abbandoniamo i nostri peccati. E dice: io vi do la mia Pace, il mio Amore e voi portateli alle vostre famiglie e ai vostri amici e portate la mia benedizione; io prego per tutti voi!

E ancora: lo sono molto contenta quando nelle vostre famiglie e nelle vostre comunità pregate il Ro­sario; sono ancor più contenta quando i genitori pre­gano con i figli e i figli con i genitori, così uniti in preghiera che satana non può più farvi del male. Satana sempre disturba, vuole disturbare le nostre preghiere e la nostra pace. 

La Madonna ci ricorda che un’arma contro satana è il Rosario nella nostra mano: preghiamo di più! Mettiamo vicino a noi un oggetto benedetto: una croce, una medaglia, un piccolo segno contro satana.

Mettiamo la Santa Messa al primo posto: è il mo­mento più importante, momento santo! E Gesù che viene vivo in mezzo a noi. Quando andiamo in chiesa, andiamo a prende­re Gesù senza paura e senza scuse.

Nella confessio­ne poi, non andate solo a dire i vostri peccati, ma anche a chiedere un consiglio al sacerdote, così po­te te progredire. la Madonna è molto preoccupata per tutti i gio­vani del mondo, che vivono una situazione molto dif­ficile: li possiamo aiutare solo con il nostro amore e la preghiera col cuore.

Cari giovani, quello che vi offre il mondo è passeggero; satana aspetta i vostri momenti liberi: lì vi attacca, vi insidia e vuole rovinare le vostre vite. É questo un momento di grandi grazie, dobbia­mo approfittarne; la Madonna vuole che accogliamo i suoi messaggi e li viviamo!

Diventiamo portatori del­la sua Pace e portiamola in tutto il mondo! Prima di tutto però, preghiamo per la pace nel nostro cuore, pace nelle nostre famiglie e nelle no­stre comunità: con questa pace, preghiamo per la pace m tutto il mondo!

Se voi pregate per la pace nel mondo – dice la Madonna – e non avete pace nel vostro cuore, la vostra preghiera vale poco. l’a Madonna, in questo momento, ci raccoman­da di pregare di più per le sue intenzioni.

Ogni gior­no prendiamo la Bibbia, leggiamo due o tre righe e su queste viviamo la giornata. Raccomanda di pregare ogni giorno per il Santo Padre, i vescovi, i sacerdoti, per tutta la nostra Chie­sa che ha bisogno delle nostre preghiere. Ma in modo particolare la Madonna chiede di pregare per un suo piano che si deve realizzare.

La grande preoccupa­zione della Madonna, e lo ripete sempre, in questo momento sono i giovani e le famiglie. E un momento molto molto difficile! l’a Madonna prega per la pace e vuole che an­che noi preghiamo con Lei, per le stesse intenzioni. Stasera, quando la Madonna verrà, io pregherò per le vostre intenzioni; ma voi aprite il vostro cuore e date tutti i vostri desideri alla Madonna.

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €15.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome