Viaggio a Medjugorje che cambia la vita. Ilenia ha 26 anni: ha lasciato i carabinieri per farsi suora.

Cose che capitano nel pellegrinaggio della vita. Quello ‘giusto’ ed a misura per te. Che Dio ha sempre pensato e che hai finalmente compiuto!

La vocazione di farsi suora l’ha maturata dopo un viaggio a Medjugorie. È in quel luogo dove tanti hanno conosciuto un’improvvisa conversione che Ilenia Siciliani, una bella ragazza di 26 anni, decide di lasciare la divisa dell’Arma dei carabinieri per indossare la tunica verde delle Missionarie della Divina rivelazione.

Adesso si prospetta un nuovo cammino fatto di fede per la giovane originaria di Roccasecca, in provincia di Frosinone, che fino ad oggi ha prestato servizio a Caltanissetta.

Un percorso che, nell’arco di due o tre anni, la porterà a prendere i voti e alla definitiva consacrazione religiosa. Ilenia è una ragazza solare, amante dello sport, appassionata della maratona e delle moto.

Ma è anche una giovane timida e riservata, che non vuole parlare di questa sua scelta di vita con i giornalisti come sottolinea Padre Enzo Genova, suo consigliere spirituale. Alcune foto la ritraggono in alta uniforme durante la processione di Pasqua a Caltanissetta, dove era stata destinata due anni fa e dove si era subito fatta apprezzare per il suo carattere dolce, ma anche intraprendente e determinato.

Il viaggio a Medjugorje

La «svolta» risale all’agosto scorso, quando Ilenia si reca a Medjugorie, in Bosnia Erzegovina, dove incontra alcune missionarie della Divina Rivelazione, l’ordine fondata da Madre Prisca, nata in Sicilia ma vissuta fino a 18 anni in Africa, a Bengasi, e rientrata nel 1941 come profuga in Italia, dove è morta ventuno anni fa dopo avere svolto un’intensa opera di apostolato.

L’incontro con le suore dall’abito verde e la vocazione che già stava maturando in lei la spingono così a lasciare l’Arma per intraprendere il nuovo cammino spirituale. Ieri a Caltanissetta il «carabiniere scelto» Siciliani ha salutato i suoi commilitoni e i tanti amici conosciuti in questi anni. Prima la Santa Messa, alla presenza del cappellano militare Don Salvatore Falzone, poi una festa nei locali della parrocchia Regina Pacis.

MEDJUGORJE

«È stata una celebrazione di ringraziamento – racconta padre Enzo Genova – cui ha preso parte anche la madre superiora del convento dove lei andrà a Roma. Ilenia è una ragazza ‘tostà. Basti pensare che da sola, in sella alla sua moto, ha fatto un giro della Sicilia per visitare le chiese più belle. Io l’ho conosciuta 4 mesi fa, quando si è subito inserita nel gruppo dei giovani in parrocchia». Il sacerdote manifesta tutta la sua stima e il suo affetto per il carabiniere che diventerà suora: «Penso che a 26 anni si tratti di una scelta forte. Ilenia è una ragazza che aveva raggiunto tutto quello che poteva desiderare: un posto sicuro, lo stipendio fisso, indossare la divisa che ama. Ma il Signore ha voluto chiamarla e io spero che lei possa realizzare pienamente quello che è il progetto di Dio. In fondo continuerà a servire il prossimo, come ho fatto finora, sia pure con un’altra divisa».

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome