Pubblicità
HomeTrending NowVangelo. Lettura e Commento alla Parola di Venerdì 16 Aprile 2021: 'È...

Vangelo. Lettura e Commento alla Parola di Venerdì 16 Aprile 2021: ‘È davvero il Profeta..’

Vangelo di oggi – Venerdì, 16 Aprile 2021 (Commento)

Lettura e commento al Vangelo del giorno – Gv 6,1-15: “Gesù distribuì i pani a quelli che erano seduti, quanto ne volevano…”

+ Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Gesù passò all’altra riva del mare di Galilea, cioè di Tiberìade, e lo seguiva una grande folla, perché vedeva i segni che compiva sugli infermi. Gesù salì sul monte e là si pose a sedere con i suoi discepoli. Era vicina la Pasqua, la festa dei Giudei.

Allora Gesù, alzàti gli occhi, vide che una grande folla veniva da lui e disse a Filippo: «Dove potremo comprare il pane perché costoro abbiano da mangiare?». Diceva così per metterlo alla prova; egli infatti sapeva quello che stava per compiere. Gli rispose Filippo: «Duecento denari di pane non sono sufficienti neppure perché ognuno possa riceverne un pezzo».
Gli disse allora uno dei suoi discepoli, Andrea, fratello di Simon Pietro: «C’è qui un ragazzo che ha cinque pani d’orzo e due pesci; ma che cos’è questo per tanta gente?». Rispose Gesù: «Fateli sedere». C’era molta erba in quel luogo. Si misero dunque a sedere ed erano circa cinquemila uomini.

Allora Gesù prese i pani e, dopo aver reso grazie, li diede a quelli che erano seduti, e lo stesso fece dei pesci, quanto ne volevano. E quando furono saziati, disse ai suoi discepoli: «Raccogliete i pezzi avanzati, perché nulla vada perduto». Li raccolsero e riempirono dodici canestri con i pezzi dei cinque pani d’orzo, avanzati a coloro che avevano mangiato.
Allora la gente, visto il segno che egli aveva compiuto, diceva: «Questi è davvero il profeta, colui che viene nel mondo!». Ma Gesù, sapendo che venivano a prenderlo per farlo re, si ritirò di nuovo sul monte, lui da solo.

Parola del Signore

Vangelo del giorno, 16 Aprile 2021
Vangelo del giorno, 16 Aprile 2021 – Foto di congerdesign da Pixabay

Commento a cura di Paolo Curtaz

Alla luce della Pasqua rileggiamo gli eventi che hanno contraddistinto la predicazione di Gesù. Da oggi e per qualche settimana meditiamo sul più famoso miracolo compiuto da Gesù: la moltiplicazione dei pani e dei pesci, miracolo raccontato ben sei volte dagli evangelisti.

LEGGI ANCHE: La breve supplica per invocare il Tuo Angelo Custode da recitare ogni giorno: ‘Proteggimi e custodiscimi…’

Ma, nella versione di Giovanni, il miracolo è per Gesù l’occasione di fare una lunga e articolata riflessione sul desiderio di Dio. È come se la liturgia ci dicesse che il risorto è colui che vede la nostra fame e sete di giustizia e di felicità e la sazia. Giovanni riporta due particolari che gli altri evangelisti non segnalano.

LEGGI ANCHE: La Madonna ci dice che anche il più piccolo fiore ci parla della bellezza di Dio

È Filippo, lo straniero del gruppo, ad accorgersi della fame della folla e a fare un rapido calcolo sul costo di un loro possibile intervento: per sfamare tutti non è sufficiente l’equivalente di duecento giornate di lavoro! Un compito impossibile. Ma, annota Giovanni, l’iniziativa di un intervento proviene da un adolescente, un ragazzo disposto a condividere la propria merenda.

Dio ama l’incoscienza degli adolescenti, come ha amato il re Davide e la piccola Maria di Nazareth. Impariamo un po’ da loro a sognare e a metterci in gioco!

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,060FansLike
20,918FollowersFollow
9,978FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Devoti a Padre Pio da Pietrelcina

Padre Pio diceva: ‘Gesù e Maria, confido in Voi!’ Supplica per...

Un nuovo giorno in compagnia del caro Padre Pio Padre Pio diceva: "Gesù, tu vieni sempre in me. Con quale cibo ti devo alimentare?" Le frasi...