Pubblicità
HomeVerbum DominiVangelo. Lettura e Commento alla Parola di Sabato 29 maggio 2021: 'Gesù...

Vangelo. Lettura e Commento alla Parola di Sabato 29 maggio 2021: ‘Gesù e i suoi discepoli andarono..’

Il Vangelo del giorno: Sabato, 29 Maggio 2021

Lettura e commento al Vangelo – Mc 11,27-33: “Con quale autorità fai queste cose?”

+ Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli andarono di nuovo a Gerusalemme. E, mentre egli camminava nel tempio, vennero da lui i capi dei sacerdoti, gli scribi e gli anziani e gli dissero: «Con quale autorità fai queste cose? O chi ti ha dato l’autorità di farle?».
Ma Gesù disse loro: «Vi farò una sola domanda. Se mi rispondete, vi dirò con quale autorità faccio questo. Il battesimo di Giovanni veniva dal cielo o dagli uomini? Rispondetemi».
Essi discutevano fra loro dicendo: «Se diciamo: “Dal cielo”, risponderà: “Perché allora non gli avete creduto?”. Diciamo dunque: “Dagli uomini”?». Ma temevano la folla, perché tutti ritenevano che Giovanni fosse veramente un profeta. Rispondendo a Gesù dissero: «Non lo sappiamo».
E Gesù disse loro: «Neanche io vi dico con quale autorità faccio queste cose».

Parola del Signore

Vangelo del giorno: Sabato, 29 Maggio 2021
Vangelo del giorno: Sabato, 29 Maggio 2021 (Commento) – Foto di congerdesign da Pixabay

Commento a cura di Paolo Curtaz

Probabilmente i sacerdoti non hanno assistito alla sfuriata di Gesù nel tempio, che ricorda a tutti le azioni simili compiute nel passato da altri profeti.

Avvisati da qualche devoto zelante, subito si preoccupano di intercettare Gesù chiedendogli con quale autorità compie gesti tanto clamorosi. Vogliono sapere se ha il permesso di fare il profeta! Abbiamo sempre bisogno di mettere i bollini, di incasellare i doni e i carismi…

Gesù, giustamente, non risponde. Non ha bisogno di alcun permesso così come non l’aveva il grande Giovanni Battista. La folla ama il battezzatore e Gesù lo sa.

LEGGI ANCHE: Un bimbo guarisce da una meningite fulminante: il miracolo di Chiara Luce Badano…

I sacerdoti non possono sminuire l’azione di Giovanni e nemmeno riconoscerne l’autenticità, avendo tardato a riconoscerla. Il primo scontro diretto fra Gesù e la classe sacerdotale finisce in pareggio ma, purtroppo, lo scontro è destinato a incattivirsi.

Proprio coloro che dicono di servire Dio e di custodirne le norme sono diventati chiusi e reazionari, incapaci di aprirsi alla novità che Dio continuamente propone.

Non commettiamo lo stesso errore, restiamo sempre aperti alle continue sorprese di Dio!

Una potente benedizione per te nella Divina Volontà

Per iscriverti gratuitamente al canale YouTube della redazionehttps://bit.ly/2XxvSRx ricordati di mettere il tuo ‘like’ al video, condividerlo con gli amici ed attivare le notifiche per essere aggiornato in tempo reale sulle prossime pubblicazioni.

Non dimenticare di iscriverti al canale (è gratuito) ed attivare le notifiche

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
9,926FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Preghiera della notte a Sant'Antonio di Padova

Invoca l’intercessione ‘potente’ di Sant’Antonio nella tua vita. Preghiera della notte...

Chiedi una grazia al caro Sant'Antonio da Padova Invoca Sant'Antonio nella tua vita con questa bellissima preghiera... Ecco il testo della preghiera: Ricordati, o caro sant’Antonio, che...