Home Trending Now Vangelo. Lettura e Commento alla parola di Sabato, 17 Ottobre 2020

Vangelo. Lettura e Commento alla parola di Sabato, 17 Ottobre 2020

Vangelo del giorno – Sabato, 17 Ottobre 2020

Lettura e commento al Vangelo di Sabato, 17 Ottobre 2020 – Lc 12,8-12: “Lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire.”

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Io vi dico: chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell’uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio; ma chi mi rinnegherà davanti agli uomini, sarà rinnegato davanti agli angeli di Dio.
Chiunque parlerà contro il Figlio dell’uomo, gli sarà perdonato; ma a chi bestemmierà lo Spirito Santo, non sarà perdonato.
Quando vi porteranno davanti alle sinagoghe, ai magistrati e alle autorità, non preoccupatevi di come o di che cosa discolparvi, o di che cosa dire, perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire».

Parola del Signore

LEGGI ANCHE: Oggi la Chiesa ricorda un grande beato. Ecco chi è

Vangelo di oggi, 17 Ottobre 2020
Vangelo di oggi, 17 Ottobre 2020 (Foto da Chiesa di Milano)

Commento a cura di Paolo Curtaz

Possiamo tapparci le orecchie e chiudere gli occhi davanti all’evidenza, possiamo drammaticamente e ostinatamente chiudere il nostro cuore all’accoglienza della Parola, possiamo girare lo sguardo dall’altra parte e rifiutare la presenza di Dio.

Dio opera ed agisce con discrezione nella nostra vita, certo, ma possiamo trovarci davanti all’evidenza e non accogliere la sua proposta di amore.

Allora il nostro cuore si chiude all’azione dello Spirito Santo e non siamo più capaci di volare alto, di scoprire la nostra vera identità, il grande progetto che Dio ha sul mondo… che peccato! Il peccato contro lo Spirito è l’ostinato rifiuto di aprire gli occhi davanti alla misericordia e ci precipita in una cecità insormontabile che Dio rispetta. Anche Dio fa quel che può e non forza mai la nostra libertà.

Possiamo scegliere di non conoscerlo, di non incontrarlo, di non stare con lui.

Vegliamo su noi stessi, allora, guardiamoci con quanta più onestà possibile e restiamo disponibili alla conversione del cuore.

E non spaventiamoci se, discepoli, saremo chiamati a rendergli testimonianza in un mondo sempre più intollerante verso la nostra Chiesa!

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,853FansLike
19,500FollowersFollow
9,787FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Giustino Maria Russolillo

Giustino Maria Russolillo sarà santo: ecco il miracolo che ha compiuto

Sarà canonizzato il beato Giustino Maria Russolillo Giustino Maria Russolillo è stato un presbitero italiano, venerato come beato dalla Chiesa cattolica. Fu fondatore della Società...