Pubblicità
HomeTrending NowVangelo. Lettura e Commento alla Parola del Sabato Santo, 3 Aprile 2021:...

Vangelo. Lettura e Commento alla Parola del Sabato Santo, 3 Aprile 2021: ‘Il crocifisso, è risorto..’

Vangelo del giorno: Sabato Santo, 3 Aprile 2021

Lettura e commento al Vangelo del Sabato Santo – Mc 16,1-7: “Gesù Nazareno, il crocifisso, è risorto.”

+ Dal Vangelo secondo Marco

Passato il sabato, Maria di Màgdala, Maria madre di Giacomo e Salòme comprarono oli aromatici per andare a ungerlo. Di buon mattino, il primo giorno della settimana, vennero al sepolcro al levare del sole.

Dicevano tra loro: «Chi ci farà rotolare via la pietra dall’ingresso del sepolcro?». Alzando lo sguardo, osservarono che la pietra era già stata fatta rotolare, benché fosse molto grande.

Entrate nel sepolcro, videro un giovane, seduto sulla destra, vestito d’una veste bianca, ed ebbero paura. Ma egli disse loro: «Non abbiate paura! Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. è risorto, non è qui. Ecco il luogo dove l’avevano posto. Ma andate, dite ai suoi discepoli e a Pietro: “Egli vi precede in Galilea. là lo vedrete, come vi ha detto”».

Parola del Signore

LEGGI ANCHE: La bella devozione delle Tre Ave Maria: da recitare tutti i giorni. Promesse e Grazie

Vangelo del giorno, 3 Aprile 2021
Vangelo del giorno, 3 Aprile 2021 (Foto di lbrownstone da Pixabay)

Commento a cura di Paolo Curtaz

È sempre stato un giorno curioso il sabato santo. Un giorno di passaggio, un giorno vuoto, un giorno già gravido di ciò che celebreremo questa notte durante la madre di tutte le veglie, la Veglia pasquale. È sempre stato un giorno velato di tristezza, richiamando alla mente, nella fantasia, le emozioni dei discepoli che si trovano spaesati e orfani dopo essere fuggiti dalla croce. Sentimenti di paura, di frustrazione, di sgomento ingombrano i loro cuori. E una traccia di queste emozioni giunge fino a noi oggi. Ma questo è il giorno dell’attesa perché noi già sappiamo cos’è accaduto dopo.

Durante questa notte milioni di cristiani, sparsi ovunque sul globo terrestre, da 2000 anni, nella gioia e nella sofferenza, si passano da bocca a orecchio la stessa notizia: la tomba è stata trovata vuota.

Una tomba così preziosa che è stata custodita nella memoria delle prime comunità di Gerusalemme. E ancora oggi, nonostante le lotte, le battaglie, le sciocchezze operate dagli uomini, anche dai cristiani, quel che resta di quella tomba è lì, vuoto, a testimoniare che Gesù è veramente risorto.

Beata notte che ha assistito al trionfo di Dio! Beati noi che in questo crediamo!

Papa Francesco: “chi abbraccia il Vangelo stringe sempre una croce”

Per iscriverti gratuitamente al canale YouTube della redazionehttps://bit.ly/2XxvSRx ricordati di mettere il tuo ‘like’ al video, condividerlo con gli amici ed attivare le notifiche per essere aggiornato in tempo reale sulle prossime pubblicazioni.

Non dimenticare di iscriverti al canale (è gratuito) ed attivare le notifiche

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,149FansLike
20,918FollowersFollow
9,951FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Vangelo del giorno: Lunedì, 19 Aprile 2021

Vangelo. Lettura e Commento alla Parola di Lunedì 19 Aprile 2021:...

Vangelo del giorno: Lunedì, 19 Aprile 2021 (Commento) Lettura e commento al Vangelo del giorno - Gv 6,22-29: "Datevi da fare non per il cibo...