Pubblicità
HomeTrending NowVangelo: 'Dopo tre giorni risorgerà..'. Lettura e Commento alla Parola di Domenica...

Vangelo: ‘Dopo tre giorni risorgerà..’. Lettura e Commento alla Parola di Domenica 19 settembre 2021

Il Vangelo del giorno: Domenica, 19 settembre 2021

Lettura e commento al Vangelo di oggi – Mc 9,30-37: “Il Figlio dell’uomo viene consegnato… Se uno vuole essere il primo, sia il servitore di tutti.”

+ Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli attraversavano la Galilea, ma egli non voleva che alcuno lo sapesse. Insegnava infatti ai suoi discepoli e diceva loro: «Il Figlio dell’uomo viene consegnato nelle mani degli uomini e lo uccideranno; ma, una volta ucciso, dopo tre giorni risorgerà». Essi però non capivano queste parole e avevano timore di interrogarlo.
Giunsero a Cafàrnao. Quando fu in casa, chiese loro: «Di che cosa stavate discutendo per la strada?». Ed essi tacevano. Per la strada infatti avevano discusso tra loro chi fosse più grande. Sedutosi, chiamò i Dodici e disse loro: «Se uno vuole essere il primo, sia l’ultimo di tutti e il servitore di tutti».
E, preso un bambino, lo pose in mezzo a loro e, abbracciandolo, disse loro: «Chi accoglie uno solo di questi bambini nel mio nome, accoglie me; e chi accoglie me, non accoglie me, ma colui che mi ha mandato».

Parola del Signore

Il Vangelo del giorno: Domenica, 19 settembre 2021
Il Vangelo del giorno: Domenica, 19 settembre 2021 – Foto di Robert Cheaib da Pixabay

Commento di don Roberto Seregni

Leggendo il Vangelo di questa domenica, la prima cosa che attira la mia attenzione è la pazienza di Gesù. Marco, forse più di tutti gli evangelisti, sottolinea con forza la radicale incomprensione che regna tra il maestro e i discepoli, una incomprensione che si fa sempre più forte mentre Gesù si avvicina alla Croce. Il maestro prepara i suoi discepoli annunciando la sua morte e la sua resurrezione, ma sembra che i dodici siano totalmente impermeabili alle sue parole.

Gesù annuncia la sua morte, ma loro – che non capiscono e non si sbilanciano nel fare domande – si trastullano tra sogni di gloria chiedendosi chi di loro sia il più importante. Non hanno capito un tubo, sono su altro pianeta, ma Gesù, il maestro paziente, si siede con loro e prende tra le sue mani i loro cuori e svela la logica illogica del Regno del Padre suo: scegliere l’ultimo posto, con la certezza che sia il primo.

LEGGI ANCHE: Ecco cosa accade quando fai la Comunione: 7 effetti ‘incredibili’ dell’Eucarestia su di te…

L’ultimo posto, il suo: Lui si è messo dalla parte dei più poveri, gli ultimi, i dimenticati e gli abbandonati. Lui si è messo in fondo alla fila, servo di tutti, amico degli ultimi. Il discepolo sceglie l’ultimo posto perché sa che quello è il posto del suo Signore.

In questi anni di missione nella periferia nord della megalopoli di Lima, ho sperimentato sulla mia pelle che Gesù è presente negli ultimi, nei poveri, negli emarginati. Ho dovuto mettere da parte tante belle teologie studiate negl’anni di formazione e imparare ad ascoltare. Ascoltare davvero. Ascoltare senza pensare a cosa dire, a cosa rispondere, a cosa aggiungere. Ascoltare e basta. Ascoltare per riconoscere la sua presenza proprio lì dove mai mi sarei immaginato di incontrarlo.

Riconoscerlo presente e accorgermi che mi stava aspettando tra quelli che noi consideriamo gli ultimi, ma che per lui sono i primi, i preferiti di Dio.

I primi che devo cercare, amare e servire.

Video – commento di don Fabio Rosini

 

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
10,108FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Il Vangelo del giorno: Giovedì, 28 ottobre 2021

Vangelo: ‘Da lui usciva una forza che guariva tutti..’. Lettura e...

Il Vangelo del giorno: Giovedì, 28 ottobre 2021 Lettura e commento al Vangelo di oggi - Lc 6,12-19: "Ne scelse dodici ai quali diede anche...